98zero

Lascia l’ospedale l’uomo di 106 anni al quale è stato impiantato un pacemaker

Messina – Ha lasciato il presidio ospedaliero Piemonte dell’Irccs Bonino Pulejo di Messina l’uomo di 106 al quale è stato impiantato un pacemaker cardiaco bicamerale.

L’uomo si era presentato nei giorni scorsi al pronto soccorso per una perdita di coscienza ed era stato ricoverato nel reparto Cardiologia diretto da Gaetano Cannavà, dove gli è stato diagnosticato un blocco elettrico delle vie di conduzione del cuore.

Si è così deciso di procedere con l’intervento per il pacemaker, eseguito dall’equipe composta oltre che da Cannavà anche da Giuseppe Picciolo, Antonio Duca e dall’infermiera Rossella Vaperaria. Operazione perfettamente riuscita, tanto che l’ultracentenario ha già lasciato l’ospedale.

“La complessità del caso – dice il primario Cannavà – sta tutta nell’età avanzata del paziente e nel suo stato generale di grande anziano, quindi nella fragilità intrinseca del sistema cardiorespiratorio e non per la tipologia di procedura chirurgica”.

Continua a leggere altre notizie su
Messina