98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Ficarra, approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2017

Ficarra – Nel corso della seduta tenutasi nella serata di ieri il Consiglio Comunale di Ficarra ha approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2017. Si tratta di un importante adempimento intervenuto con qualche ritardo rispetto alla tempistica di legge.

Il normale iter di preparazione della base documentale da portare in Consiglio è stato, infatti, rallentato dalla ridotta operatività che per qualche mese ha interessato il Comune in conseguenza di provvedimenti dell’autorità giudiziaria. Comunque, una volta ritornato a regime il funzionamento degli uffici, si è ripreso, a tappe forzate ed in maniera efficace, il lavoro di elaborazione che ha visto impegnati per tutta l’estate il responsabile dell’area finanziaria e, per le sue funzioni di controllo, il revisore dei conti. Infine l’importante documento è stato messo a disposizione del Consiglio in tempi ragionevoli, date le circostanze, e ciò pur non avendo potuto evitare, come accaduto a 294 fra i 380 comuni siciliani, la nomina da parte dell’Assessorato Regionale agli Enti locali di un commissario ad acta col compito di sollecitare l’ente ad approvare il consuntivo 2017 o di sostituirsi al Consiglio ove ai solleciti non si fosse dato seguito.

Una tale eventualità è stata scongiurata ed i Consiglieri Comunali hanno potuto valutare, a consuntivo, come l’esercizio finanziario 2017 sia stato caratterizzato da una gestione oculata della spesa con una diminuzione dei costi e delle uscite. Persistono, purtroppo, sotto il profilo delle entrate, criticità determinate da una riscossione di tariffe (acquedotto e raccolta rifiuti) e tributi (IMU) che, seppur migliorata nel corso dell’esercizio finanziario, resta distante dai livelli ottimali.

Il Comune di Ficarra, come evidenzia lo strumento finanziario, grazie anche alla grande civiltà e tolleranza della cittadinanza, è riuscito nell’opera, avviata dalla precedente amministrazione ed in atto ormai da alcuni anni, di far fronte ad importanti riduzioni dei trasferimenti nazionali e regionali per spesa corrente contenendo nei limiti del possibile ogni pur necessario intervento. Sono stati razionalizzati al massimo i costi in presenza di servizi pubblici che devono, comunque, essere forniti in quantità costante se non crescente e con livelli qualitativi che ci si è sforzati di mantenere inalterati.

Resta un dato incontestabile, come in più sedi denunciato dall’Anci Nazionale e dall’Anci Sicilia, e come fatto rilevare anche dal Sindaco di Ficarra e dai Consiglieri intervenuti nel corso della seduta: i comuni sono ormai messi in ginocchio sul piano della programmazione e della concreta gestione del bilancio ed occorrono importanti interventi normativi e di governo per ovviare a questa situazione. Nel Consiglio Comunale, da più parti, si è rilevato come l’operare combinato dei principi dell’armonizzazione contabile, pur validi su un piano astratto di tecnica finanziaria, e delle azioni di “spending review” portate avanti ai più alti livelli di governo mediante tagli ai trasferimenti non seguiti da alcuna rimodulazione al ribasso degli obblighi di servizio degli enti locali, stia avendo un effetto letale sulle finanze dei Comuni e en stia mettendo a rischio la sopravvivenza.

La minoranza consiliare, pur dando atto dei miglioramenti evidenti realizzati sul fronte delle uscite, ha espresso delle note critiche circa l’andamento della riscossione in ordine alla quale si sono sollecitate azioni più efficaci per giungere ad  un aumento degli incassi. Dai banchi della maggioranza si è segnalato che il problema è all’attenzione dell’Amministrazione e che al più presto si passerà dalle azioni di moral suasion, fin qui condotte con risultati modesti, agli ormai inevitabili interventi a carattere sanzionatorio e di riscossione coattiva rispetto alle inadempienze senza tralasciare misure di salvaguardia a tutela delle fasce deboli e disagiate della popolazione.

In chiusura dei lavori il Sindaco, in ciò seguito da tutti i Consiglieri Comunali, ha espresso sentimenti di apprezzamento e di gratitudine nei riguardi della dottoressa Tiziana Vinci, revisore dei conti che è giunta al termine del suo incarico presso il Comune di Ficarra. Consiglio e Giunta si sono uniti nel plauso per una professionista della materia finanziaria che, grazie a spiccate doti di gentilezza ed umanità associate ad un non comune bagaglio di competenze specialistiche – riconosciute, peraltro, nei più prestigiosi organismi tecnici e di rappresentanza di categoria – ha garbatamente ma anche vigorosamente accompagnato l’ente nella improba fase di prima applicazione dei nuovi principi contabili e mai ha fatto mancare indirizzi e consigli sempre improntati a garantire la miglior cura del pubblico interesse.

Continua a leggere altre notizie su
Ficarra