98zero

La minoranza presenta mozione su pericolosità di alcuni incroci stradali

Capo d’Orlando – Mozione presentata dalla minoranza consiliare sulla pericolosità di alcuni incroci stradali sul territorio orlandino.

I consiglieri comunali Sandro Gazia, Gaetano Gemmellaro, Gaetano Sanfilippo Scimonella, Salvatore Alessio Micale, Angiolella Bottaro e Daniela Trifilò, hanno presentato una mozione al primo cittadino chiedendo di dare mandato ai Dirigenti competenti di predisporre gli atti finalizzati alla  definitiva messa in sicurezza di alcuni incroci, provvedendo inoltre a dare mandato per uno studio dettagliato relativo  ai flussi veicolari, finalizzato alla redazione di un adeguato piano urbano del traffico.

Di seguito mozione integrale presentata dalla minoranza consiliare.

Oggetto: MOZIONE, ai sensi dell’art. 28 del Regolamento Comunale, INCROCI PERICOLOSI  VIA TORRENTE FORNO /VIA TRAZZERA MARINA / LUNGOMARE LUCIANO LIGABUE, VIA TORRENTE BRUCA / VIA CONSOLARE ANTICA, VIA PIRANDELLO / VIA TRIPOLI, VIA PIRANDELLO / VIA PIAVE, VIA GAMBITTA CONFORTO / VIA TRAZZERA MARINA,VIA NINO BIXIO /VIA TRIPOLI               

I sottoscritti Consiglieri comunali, Sandro Gazia, Gaetano Gemmellaro, Gaetano Sanfilippo Scimonella, Salvatore Alessio Micale, Angiolella Bottaro e Daniela Trifilò, 

             premesso che:

  • Il codice della strada, all’articolo 5 “Regolamentazione della circolazione in generale”, comma 3, stabilisce che “I provvedimenti per la regolamentazione della circolazione sono emessi dagli enti proprietari, attraverso gli organi competenti a norma degli articoli 6 e 7, con ordinanze motivate e rese note al pubblico mediante i prescritti segnali”.
  • Per quanto riguarda, in particolare, la regolamentazione della circolazione nei centri abitati, l’articolo 7 del codice della strada, attribuisce, al comma 1, il compito di disciplina al Comune, con ordinanza del Sindaco.

considerato che:

  • Sul territorio comunale sono presenti incroci stradali ad elevata pericolosità e spesso teatro di incidenti con danni non solo materiali;
  • Per la conformazione di tali incroci la visibilità è fortemente limitata;

precisato che:

  • Per gli incroci di Via Trazzera Marina-Torrente Forno e Via Consolare Antica-Torrente Bruca sono già collocati dei segnalatori luminosi non attivi;
  • Per l’incrocio tra via Nino Mancari e via Umberto I è stata adottata la soluzione del passaggio pedonale rialzato in prossimità dell’incrocio, che nel tempo si è dimostrata adeguata, rallentando la velocità delle autovetture, motocicli e bici in prossimità dell’incrocio.
  • Nonostante i numerosi incidenti all’incrocio tra la Via Nino Bixio e la Via Tripoli e le richieste (ed i solleciti) finalizzati all’installazione di appositi dossi pedonali finalizzati a rallentare drasticamente la velocità ed indurre al rigoroso rispetto del segnale di arresto, nulla è stato fatto fino ad oggi;

Tutto ciò premesso, considerato e precisato 

Impegnano

il Sindaco e la Giunta Municipale a dare mandato ai Dirigenti competenti di predisporre gli atti finalizzati alla  definitiva messa in sicurezza di tali incroci, provvedendo inoltre a dare mandato per uno studio dettagliato relativo  ai flussi veicolari, finalizzato alla redazione di un adeguato piano urbano del traffico;

A tal fine:

  1. suggeriscono di riattivare i segnalatori luminosi già esistenti che sono stati allocati intorno agli anni novanta e che hanno funzionato per un brevissimo periodo.

Di realizzare in prossimità del segnale di STOP di tutti gli incroci menzionati i passaggi pedonali rialzati così come fatto per l’incrocio tra via Mancari e via Umberto I, posizionando alla base degli stessi i catarifrangenti noti come “occhi di gatto” per migliorarne la visibilità anche in ore notturne, oltre al posizionamento di appositi specchi convessi di adeguate dimensioni per migliorare la visibilità;

  1. auspicano celerità nella progettazione, negli studi e nella realizzazione di quanto richiesto poiché è fondamentale mettere in sicurezza le nostre strade per evitare ulteriori incidenti e danni a persone e cose. La sicurezza dei Cittadini è una delle priorità di cui si deve far carico l’amministrazione.
Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando