98zero

A San Piero Patti si pensa al progetto “Casa a 1 Euro”

San Piero Patti – A San Piero Patti presto verrà presentata in Consiglio Comunale la proposta “Case a 1 Euro”. Il progetto è stato rielaborato durante le amministrative 2017 da tutto il gruppo San Piero in Comune, a seguito di un confronto con l’ex Sindaco di Gangi, paese in cui il progetto ha avuto un enorme riscontro e successo. 

L’obiettivo è quello di combattere lo spopolamento che sta logorando il Comune montano, ridando vita a tutte quelle case del centro storico e delle frazioni che ormai sono abbandonate. Il prezzo simbolico di 1 euro servirà ad incentiverà la vendita delle abitazioni abbandonate, con il vincolo per gli acquirenti di ristrutturare in tempi brevi e secondo un Piano del Colore a tutela della “bellezza” del luogo. 

Il progetto delle “Case a 1 euro”, si legge in una nota, non mira solo a ripopolare il centro storico, ma anche a rimettere in moto il comparto edile e dell’artigianato locale noto per la sua qualità e pregevolezza. Un ritorno alla pietra, al ferro e al legno, alle costruzioni d’un tempo, per far rinascere il paese che veniva considerato la “perla dei Nebrodi”, e che negli anni ha perso la sua capacità attrattiva lasciando troppo spesso l’amaro in bocca in tante generazioni costrette ad emigrare per lavoro e a volte senza più speranze.

In paese presto chiuderà l’ultima banca rimasta, un segno evidente del declino economico e che non trova alcuna risposta nelle solite modalità che da 20 anni ci appiattiscono al “tanto deve andare così”. Il Progetto delle Case a 1 Euro, continuano i fautori dell’iniziativa, rappresenta uno dei tanti interventi di “lungo periodo” non finalizzato alla politica dei “like”. Una proposta complessa che rientra in una serie di interventi complessivi, che hanno alla base una strategia che rientrava nel nostro programma elettorale.

Continua a leggere altre notizie su
San Piero Patti