98zero

Salvato un bambino di 8 anni da un bagnino a Sant’Agata Militello

Sant’Agata Militello – Bagnino salva un bambino di 8 anni, l’anno scorso ha soccorso ed aiutato tre piccoli di Capo d’Orlando

Disavventura a lieto fine per un bambino di otto anni, salvato da un bagnino nel mare di Sant’Agata Militello. La vicenda è accaduta, stamattin, al Lido “ Tapi’ca Beach”, il piccolo nonostante le acque fossero agitate e sventolasse la bandiera rossa, incurante del pericolo e sottraendosi allo sguardo dei genitori, si è tuffato in acqua, ma dopo poco tempo, è stato risucchiato da un’onda, che lo trascinava pericolosamente al largo. Giuseppe Faranda, 20 studente, in servizio come bagnino nella struttura balneare, affollata da giovani e famiglie, intuita subito la situazione di pericolo e, vedendo il piccolo in serie difficoltà, si è immediatamente gettato in mare e, raggiunto il piccolo, già sott’acqua, l’ha trascinato a riva.

Per fortuna solo un grande spavento, il bambino non ha riportato alcuna conseguenza ed è tornato subito a giocare. Applausi d’incoraggiamento e complimenti sono stati rivolti a Giuseppe Faranda, per il salvataggio compiuto senza alcuna esitazione.

Il ventenne santagatese, ha preso il brevetto cinque anni fa, e da allora, come ogni estate vigila sulla sicurezza dei bagnanti, lungo le spiagge del comprensorio nebroideo, tre anni a Gioiosa Marea, un anno a Capo D’Orlando ed adesso a Sant’Agata, sua città natale. D’inverno si dedica invece allo studio universitario. Simpatico e coraggioso, ha dichiarato con modestia, di avere fatto solo il suo dovere, e raccontato di avere salvato altri tre bambini in difficoltà ,l’anno scorso, nelle acque di Capo d’Orlando.

Nella foto i bagnini Mattia Restifo, Giuseppe Faranda, Benedetto Cannata e Fabio Pipero