98zero

A Castel di Tusa bagnino di Pettineo salva sessantenne

Castel di Tusa – Un sessantenne è stato salvato in mare a Castel di Tusa, nella mattinata di ieri da un giovane bagnino di Pettineo.

Il sessantenne giunto nella spiaggia Lampare, era entrato in acqua per una nuotata. Arrivato al largo, non riuscendo a rimanere a galla, ostacolato anche dai sandali di plastica che indossava, stava quasi per annegare, ma grazie all’intervento tempestivo del coraggioso Federico Pappalardo, si è scongiurato il peggio. “Ho notato l’uomo in acqua, a pancia in su e con la mano alzata, ed ho subito avuto l’impressione che fosse in difficoltà. Che la stramba coordinazione motoria fosse una richiesta di aiuto – racconta il bagnino. Sono corso subito da lui e contemporaneamente un altro signore, accortosi di quello che stava accadendo, si è lanciato in soccorso dell’uomo. Afferratolo per un braccio siamo riusciti a risollevarlo consentendogli di respirare e ossigenarsi. Lo abbiamo aiutato ad uscire ed accompagnato all’ombra, dove lo abbiamo assistito per un bel po’ giacché l’uomo, visibilmente turbato, e ancora tramortito per lo spavento, manifestava uno stato di malessere forse per la discreta quantità di acqua che aveva ingerito”. Un compito davvero importante che sono chiamati a compiere Francesco Morrone, Danilo Piscitello, Angelo Di Pietro, Giusy Barberi, che assistono quotidianamente i bagnanti lungo quel tratto di spiaggia. Alla fine l’uomo ha festeggiato offrendo Coca-cola e aranciata a tutti.