98zero

Bimbo di 11 mesi di Castel di Lucio precipita dalle scale di casa, il girello gli salva la vita.

Castel di Lucio – Si è conclusa a lieto fine la storia del piccolo di undici mesi vittima di un incidente domestico, che avrebbe potuto costargli la vita, ma che fortunatamente si è concluso solo con un grande spavento, protetto dal suo girello, grazie al quale stava imparando a muovere i primi passi.

Il piccolo, nonostante l’occhio vigile dei genitori, è ruzzolato giù per le scale della sua abitazione e grazie al dispositivo per la prima infanzia, non ha riportato traumi importanti. Attualmente il bambino, per precauzione si trova ricoverato nell’ospedale specializzato pediatrico “ Di Cristina”, di Palermo, le sue condizioni sono buone e, presto farà ritorno a casa, attorniato dalle amorevoli cure della famiglia e di un’intera comunità, che ha temuto il peggio ed attende, adesso,  con ansia il suo rientro. Una casualità che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia, se non fosse stato per il girello, all’interno del quale G. sgambettava gioiosamente.

Come di consueto, secondo il racconto dei genitori ancora visibilmente scossi, il bambino era stato sistemato nel suo girello e si muoveva lungo il perimetro della casa, un normale pomeriggio come tanti, che di lì a poco avrebbe riservato un’amara sorpresa alla giovane coppia. Il piccolo., sgambettando, sarebbe riuscito ad arrivare sino al  cancello di legno, costruito appositamente per impedire l’accesso alle scale ed avrebbe iniziato a colpire col suo girello, presumibilmente perché divertito, la chiusura, sino a forzare il fermo e determinarne l’apertura. Giunto sul pianerottolo, il piccolino sarebbe poi precipitato rovinosamente giù per le scale, ma miracolosamente, l’alta protezione ergonomica, montata sul dispositivo di supporto ai primi passi, gli ha salvato la vita.

Ha attutito non soltanto la caduta, ma fungendo da gabbia, lo ha protetto da eventuali colpi, che il piccolino avrebbe potuto riportare, impedendo così che riportasse gravi ed importanti traumi.  Attirati dal frastuono, i genitori sono corsi in soccorso del bambino e realizzato cosa fosse successo, frastornati, hanno trasportato il piccolo al pronto soccorso dell’ospedale di Cefalù. I sanitari lo hanno sottoposto a tutti gli esami del caso e, dopo aver rassicurato i genitori sulle sue condizioni di salute, apparse buone, data la tenera età, è stato trasferito nel nosocomio palermitano per ulteriori accertamenti. Presto tornerà a casa.

Continua a leggere altre notizie su
Castel di Lucio