98zero

Gliaca ha una nuova area destinata al ricovero delle barche e dei natanti.

Piraino – Tutto è pronto sulla spiaggia di Gliaca di Piraino, e finalmente l’arenile del centro tirrenico, avrà una nuova area, nella zona canneto, che sarà destinata al ricovero delle barche e dei natanti. Soddisfatto il sindaco Maurizio Ruggeri sia per il risultato conseguito, sia perché la sua amministrazione raggiunge un obbiettivo che aveva inseguito ed affrontato con determinazione sin dal primo giorno dell’ insediamento.

“Dopo aver acquisito i pareri e le autorizzazioni per istituire l’area di varo e alaggio barche, aver sistemato l’area per il loro ricovero – afferma Maurizio Ruggeri -, ho emesso l’ordinanza che obbliga i proprietari di natanti sparsi su tutto il litorale di Gliaca (che avevo incontrato ed informato nei giorni scorsi) a spostare  tutte le imbarcazioni nella nuova area”.

Con propria ordinanza,  la n° 19 del 29 giugno, infatti, il Sindaco di Piraino ha disposto l’ immediato spostamento nella nuova area, destinata al ricovero delle barche e dei natanti, di tutte le imbarcazioni collocate sul suolo dell’arenile di Gliaca e la rimozione di verricelli, carrelli, attrezzi da pesca e quant’altro risulta depositato sulla spiaggia.

Nel provvedimento sindacale si legge che i proprietari avranno dieci giorni di tempo per sistemare le imbarcazioni nell’area destinata a ricovero e che trascorso tale tempo, sarà lo stesso Comune a provvedere a spostare le barche e i natanti, a rimuovere le imbarcazioni in disuso, i verricelli, i carrelli ed altro, ma ponendo le spese a carico ed in danno ai proprietari o di chi, comunque, ne abbia effettuato il deposito.

L’area destinata alle imbarcazioni, propedeutica al nuovo piano spiaggia – PUDM -, darà ampio respiro, in termini di posti di lavoro, alla cantieristica della zona, ma sopratutto regalerà a turisti e residenti un ambiente più ordinato, pulito, decoroso ed accessibile.