98zero

A Brolo un censimento della popolazione diversamente abile

Brolo – A Brolo un censimento della popolazione diversamente abile o costretta a letto.

In riferimento alla richiesta pervenuta dall’Unione dei Comuni “Terra dei Lancia Brolo – Ficarra”  il Sindaco, Irene Ricciadello, l’Assessore ai Servizi Sociali, Marisa Briguglio e l’Assistente Sociale, Stefania Saitta, hanno inviato ai medici di base, ai pediatri, e ad altri specialisti che operano sul territorio un a nota dove si evidenzia “il rischio presente in un territorio può fare riferimento a diverse tipologie di evento (alluvioni, terremoti, frane…), a livello Comunale” e quindi “si rende necessario arrivare ad un maggiore dettaglio che consenta agli operatori delle varie componenti della Protezione Civile di avere un quadro di riferimento corrispondente al numero di soggetti con impedimento totale o parziale della deambulazione, disabili psichici o altre patologie che comunque concorrono alla situazione di cui alla legge 104/92, presenti sul territorio, al fine di garantire rapidi e mirati interventi in caso di emergenza, nonché particolari esigenze che potrebbero verificarsi”.

Da queste premesse è stato chiesto ai vari operatori sanitari che operano nel Comune di Brolo, di voler collaborare all’aggiornamento del Piano di cui in oggetto, divulgando ai soggetti assistiti, che versano in particolari condizioni di disagio psico/fisico, la notizia di quest’opportunità, invitandoli a rivolgersi presso l’Ufficio Servizio Sociale del Comune per compilare il modulo di censimento. Termine di consegna del questionario, il prossimo 31 luglio 2018.