98zero

Graziano Versace presenta il suo ultimo libro “Il giorno in cui signora Aria partì”.

Sant’Agata Militello – Una storia strampalata, un’ ambientazione calabrese anni 80, fantasia e buoni sentimenti sono gli ingredienti dell’ultimo libro dal titolo ”Il giorno in cui signora Aria partì”.

L’opera è stata presentata al Castello Gallego dall’autore santagatese, nato in Australia, Graziano Versace davanti ad un numeroso pubblico, che ha potuto approfondire con contributo del Dott. Armando Smeriglia, i temi trattati nel libro pubblicato da Città Nuova Editrice. Dopo i saluti istituzionali dell’assessore alla cultura Antonio Scurria, sono stati analizzati, con toni delicati e d’introspezione, i punti del racconto di un padre e dei figli Luca e Matilde. Al centro della storia c’è una vita di espedienti per vivere, velleità letterarie, una vecchia Ape per andare a vendere copie di un libro, mescolati da un intreccio di avventure picaresche. Sullo sfondo invece c’è Aria, l’amica immaginaria di Matilde, capace solo lei, pur nell’invisibilità, di correggere la visione della realtà, secondo una luce di equilibrio e saggezza per affrontare il momento critico.

Durante la serata Daniela Lo Vano, Greta Consolo e Sergio Consolo hanno letto alcuni brani del libro.

Un breve romanzo di formazione che raccoglie i valori della scrittura, dei sentimenti familiari che devono unire le persone nel viaggio della vita, cui bisogna sempre andare incontro. Tra aneddoti personali di gioventù e una buona dose di ironia il pubblico ha già apprezzato gli spunti di riflessione proposti.

Graziano Versace è nato a Belmore, in Australia, vive a Sant’Agata Militello ed è docente di materie letterarie. Tra le sue pubblicazioni i romanzi: “ I dodici punti”, “Biglie colorate”, “Shurhuq”, “Ladri di locandine”, “L’angelo spezzato”, “Tutto il mondo dentro”, “Il ragazzo che giocava con le stelle”.