98zero

Inaugurato il Liceo Scientifico “Vittorio Emanuele III” a Patti

Patti – Dopo più di mezzo secolo il liceo Scientifico “Vittorio Emanuele III” di Patti ha finalmente una sede unitaria.

Il nuovo istituto ospiterà anche le sezioni del Linguistico e delle Scienze Applicate. Grande cornice di pubblico per il taglio del nastro da parte del dirigente scolastico Grazia Gullotti Scalisi insieme al vescovo Guglielmo Giombanco.

Insieme all’indirizzo  “Scientifico” del Vittorio Emanuele III verranno trasferiti nella nuova sede anche le sezioni del “Linguistico”, per un totale di 461 studenti divisi in venti aule di 50 metri quadrati ciascuna. All’interno del nuovo stabile c’è spazio anche per 5 laboratori, 4 locali di servizio, 2 ampi spazi polivalenti (rispettivamente di 450 e 300 metri quadrati ciascuno), un ingresso di 120 metri quadri e una grande area dedicata alle attività sportive.

A distanza di quattro anni dal bando di gara e dopo diversi intoppi, ostacoli e ricorsi, si è dunque giunti al taglio del nastro. L’importante istituto scolastico cittadino, smembrato in plessi e succursali per più di mezzo secolo, ha dunque una sede degna di un liceo.

L’accordo raggiunto tra l’ente di Palazzo dei Leoni e la società proprietaria dell’immobile prevede il pagamento di un canone annuo di 189.500,00 euro per nove anni, più il versamento di 3.625.414,00 euro alla scadenza. La superficie complessiva dell’immobile, palestra esclusa, risulta non inferiore ai 2.000 mq, così come previsto dallo schema di contratto.