98zero

Incontro degli amministratori dei Nebrodi a Messina con il CAS, per discutere delle condizioni della A20

Messina – Un importante incontro è avvenuto, nella mattinata di oggi giovedì 21 giugno, tra rappresentanti dei Comuni di Mistretta, Pettineo e Motta D’Affermo e l’ingegnere Leonardo Santoro, direttore generale del Consorzio Autostrade Siciliane, presso la sede del Consorzio Autostrade Siciliane a Messina.

Alla riunione, promossa dall’assessore comunale di Mistretta Lorenzo Cocilovo, erano inoltre presenti Gianfranco Gentile, presidente del Consiglio comunale di Pettineo, Giuseppe Cuva, presidente del Consiglio comunale di Motta D’Affermo e Giuseppe Salamone, consigliere comunale di Mistretta. Gli amministratori presenti hanno chiesto informazioni in merito alle condizioni in cui versa l’autostrada Palermo – Messina A20. L’ingegnere Santoro ha illustrato la situazione e gli interventi già realizzati e quelli in programma. Nello specifico sono iniziati i lavori di sostituzione dei giunti tecnici nei viadotti nella tratta autostradale Cefalù – Santo Stefano di Camastra. Successivamente saranno posti in essere quattro interventi sul manto stradale da Buonfornello a Sant’Agata di Militello.

Per quanto riguarda gli svincoli di Tusa e Santo Stefano di Camastra, entro il mese di settembre saranno ultimati i lavori per riattivare gli impianti di illuminazione, oggetti di ripetuti furti dei cavi di rame. Inoltre si è anche attenzionata la questione Area di Servizio a Santo Stefano di Camastra e il direttore Santoro ha espresso la propria volontà nell’affrontare la vicenda e verificarne la fattibilità. Anche riguardo la cartellonistica, il Cas, si impegna nel giro di poco tempo a risolvere questa carenza. Al termine della riunione, gli amministratori presenti esprimono soddisfazione per la proficua interlocuzione avvenuta, e rimarranno sempre vigili affinché vengano realizzati gli interventi citati.

Nella foto da sinistra a destra : Gianfranco Gentile, Giuseppe Cuva, Leonardo Santoro, Giuseppe Salamone, Lorenzo Cocilovo.

Continua a leggere altre notizie su
Messina