98zero

Approvato protocollo d’intesa tra Torrenova e San Marco d’Alunzio sulla gestione del collettore di scarico dell’impianto di depurazione

Torrenova – La Giunta Comunale ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con il comune di San Marco d’Alunzio inerente la gestione del collettore di scarico dell’impianto di depurazione del comune aluntino e della condotta di scarico dell’impianto di depurazione di contrada Praia del comune torrenovese.

Il provvedimento si è reso necessario alla luce di alcune considerazioni che fanno parte della delibera adottata dal comune torrenovese. Tra queste, viene messo in evidenza   che il depuratore dei reflui di parte dell’abitato del comune di San Marco d’Alunzio ricade in contrada Piano Stinco del comune di Torrenova. Inoltre, lo scarico dei medesimi reflui depurati avviene nel torrente Favara, ove risulta localizzata la sorgente idrica del comune di Torrenova.

Per questi motivi, al fine di proteggere da potenziali contaminazioni tale sorgente, il comune di Torrenova e quello di San Marco d’Alunzio hanno provveduto a redigere il progetto dei lavori di costruzione del collettore di scarico dell’impianto di depurazione a salvaguardia della sortente idrica di Favara.  Lavori, il cui progetto è stato approvato dal comune di Torrenova nel 2004, e per i quali sono in corso le operazioni di collaudo per poi procedere all’attivazione ed alla messa in funzione del collegamento. Un iter durato, quindi, quasi 15 anni e che adesso volge al termine tant’è che i due comuni hanno deciso di formalizzare l’apposito protocollo d’intesa per definire i rapporti e stabilire la ripartizione dei costi di gestione delle opere.

Il protocollo d‘intesa regolerà i rapporti tra i due Enti per la gestione dei collettori di scarico dei due impianti di depurazione, restando esclusa la gestione degli impianti dei depurazione stessi, che dovrà avvenire, a cura di ciascun comune nel rispetto della normativa regionale.  In particolare si distinguono due tratte di collettori: nella prima tratta il collegamento tra il depuratore di San Marco d’Alunzio e il depuratore di Torrenova, ivi compresa la vasca di trattamento a raggi UV, tale tratta è a servizio esclusivo del comune di San Marco d’Alunzio. La seconda tratta, dal depuratore di Torrenova sino allo scarico dei reflui depurati in mare, è a servizio di entrambi i depuratori.

Il comune di San Marco d’Alunzio sosterrà il cento per cento dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria della prima tratta, compreso la manutenzione delle pompe di sollevamento e le spese di energia elettrica nonché i costi di funzionamento e manutenzione ordinaria e straordinaria del sistema di trattamento a raggi UV. Inoltre, il comune di San Marco d’Alunzio sosterrà il 40 per cento dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria della seconda tratta, contribuendo anche ad eventuali interventi di potenziamento di tale tratta. A carico del comune di Torrenova, invece, il sessanta per cento dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria della seconda tratta.  “ Si tratta di una problematica che durava da 25 anni- ha commentato il sindaco di Torrenova  Salvatore Castrovinci-  e finalmente adesso esistono le condizioni affinchè tutto venga  risolto nel migliore dei modi”

Continua a leggere altre notizie su
Torrenova