98zero

Ultimo giorno da Sindaco per Sottile. “Ecco cosa ho fatto in cinque anni”. Domani insediamento Mancuso

Sant’Agata Militello – Ultimo giorno da primo cittadino per Carmelo Sottile che con una nota augura buon lavoro alla nuova amministrazione che si insedierà domani ed elenca in maniera dettagliata tutto ciò che è riuscito a fare nei suoi cinque anni di governo della città.

Un lungo elenco di cose fatte e di problemi risolti. Così Carmelo Sottile si congeda dalla città di Sant’Agata Militello che ha guidato per cinque anni.

Di seguito la nota inviata da Carmelo Sottile.

Oggi ultimo giorno da sindaco !

La proclamazione del neoeletto sindaco dott Bruno Mancuso avverrà domani .

Pertanto nell’augurare un buon lavoro alla nuova Amministrazione  e  cogliere l’occasione per ringraziare i candidati al consiglio comunale, i sostenitori ed i cittadini che tutti coloro che in vario modo hanno partecipato al programma  ed hanno apprezzato   e sostenuto  la  proposta   Sant’Agata 2023 ,desideravo dare delle “simboliche “consegne che rimettevo all’opinione pubblica :

-Porto :avvio dei lavori cominciati nel mese di gennaio con il concreto inizio ,oggi a pieno regime .

-Muro di protezione del lungomare Pio la Torre in fase avanzata di realizzazione;

– Lavori dello stadio Fresina avviati e tra qualche mese  ultimati

– una serie di scuole riqualificate;

-Sala d’asta ultimata   in fase di assegnazione in attesa di un’autorizzazione di concessione da parte del demanio marittimo.

-Ex OMNI ultimato  con  immissione in possesso e consegna per la sede del Commissariato di pubblica sicurezza .

-ex pidocchietto ultimato con trasferimento del Centro diurno per anziani tdai locali in affitto ;in attesa di implementazione  con la sezione femminile del centro diurno e possibile  sede del centro di affidamento per minori.

-il muro di protezione della Villa Falcone borsellino ricostruito;

-la riqualificazione dell’arena ex museo dei Nebrodi e della villa Falcone Borsellino  portata a termine.

-impianto di illuminazione contrada  Giancola realizzata .

-progetto Welcone to Nebrodi nella fase di realizzazione finale

-progetto in the Wood concluso e portato a termine

-Altri progetti  portati avanti e conclusi con messa in sicurezza torrente Cannamelata e segnaletica turistica .

-La bozza di piano protezione civile inviata ed approvata dal Consiglio comunale.

-Preliminare di Strategia dell ‘area interna Nebrodi approvata dal ministero Programmazione e coesione .

– L’elisuperfice realizzata di cda Pianetta utilizzabile a breve anche per i voli notturni  se gli uffici in tempi brevi riusciranno a superare le problematiche burocratiche relative al collegamento con la rete elettrica pubblica .

-L’avvio del risanamento del bilancio comunale messo in opera con il pagamento di 1 milione e 800 Mila euro di debiti fuori bilancio con risorse prevalentemente correnti ed una parte inferiore con il ricorso alla Cassa depositi e prestiti. Rimangono ancora 190 Mila euro di sentenze ancora non riconosciute a cui si vanno ad aggiungere gli 800 Mila euro di spese legali non pagate.

Il 7 aprile gli uffici sono venuti a conoscenza di una sentenza passata in giudicato  relativamente a problematiche risarcitorie su contenzioso della tangenziale per un importo di 1 milione e 800 Mila euro . L’ufficio contabile finanziario è orientato verso una possibile procedura   di riequilibrio di bilancio

-In relazione al bilancio economico finanziario adottata l’applicazione dei nuovi sistemi contabili di armonizzazione;

-non variate le tasse relativamente a IMU e Tasi;

-La Tari rispetto alla Tia della gestione Ato ha avuto una forte contrazione della tariffa, e nel 2017 ammonta a 237 euro procapite rispetto a 245 euro del 2013;

-non sono stati contratti nuovi mutui ed il debito medio di ogni singolo cittadino è stato costantemente ridotto. Oltre tutto due finanziamenti/mutui a tasso agevolato del credito sportivo per la riqualificazione del Palaterreforti e dell’impianto sportivo Daniele Romano di Rosmarino  non sono stati  autorizzati dal consiglio comunale, così come avvenuto  in alcuni casi  sono state ridotte le previsioni di spesa per lo scerbamento delle strade, per le manutenxioni ,per  l’acquisto di cestini per i rifiuti, per le manifestazione culturali artistiche ed estive purtroppo con maggiori difficoltà nell’espletamento dei relative attività gestionali  già rese difficili da carenze deficitarie di risorse umane  adeguate e finanziarie .

Purtroppo in questi anni ha fatto da padrone l’incertezza normativa, l’indeterminatezza delle manovre tributarie, la continua riduzione dei trasferimenti erariali e l’introduzione del nuovo sistema contabile armonizzato.Misure, queste, che hanno gradualmente aumentato le difficoltà nella formazione, giá di per se dura, dei bilanci comunali.

Difficoltà che si sono portate anche nella programmazione finanziaria a medio-lungo termine per l’estensione dei vincoli di finanza pubblica, soprattutto per quanto attiene alla spesa di investimento, difficoltà nella gestione dei flussi finanziari con evidenti squilibri per quanto attiene la situazione di cassa che non consente di far fronte ai pagamenti nei termini di legge.

Nonostante ció sono stati comunque sempre garantiti il pagamento degli stipendi al personale sia di ruolo che a tempo determinato (anche in assenza dei dovuti fondi regionali) ed, in ogni caso, i pagamenti a tutti i fornitori e ditte con ritardi medi non superiori a qualche mese.

La difficile situazione di cassa non ha finora consentito il rientro dall’anticipazione di tesoreria.

Le difficoltà finanziarie evidenziate sono  dovute principalmente a

-riduzione consistente di trasferimenti statali e regionali a volte con notevole ritardo dell’erogazione ;

-elevata esposizione debitoria dell’Ente per quanto attiene i debiti fuori bilancio;

-livello di riscossione dei tributi locali e delle entrate patrimoniali da incrementare;

-introduzione dei nuovi principi contabili armonizzati con particolare riferimento all’accantonamento del Fondo Crediti di dubbia esigibilità  che è il motivo principale per cui  i comuni hanno difficoltà  a chiudere bilanci economico finanziari in pareggio .

Approvato in giunta la proposta di delibera relativa al rendiconto economico finanziario del 2017 predisposta dagli uffici che hanno  avviato l’iter per la predisposizione del bilancio previsionale 2018-2021 .

Tuttavia  nonostante le difficoltà nella chiusura ed approvazione dei bilanci i servizi del sistema idrico integrato ,scolastici e pubblica illuminazione sono stati mantenuti e svolti con i limiti imposti dalle esiguità delle risorse disponibili .

Le attività culturali socio ricreative hanno risentito delle scarse risorse nei relativi capitoli di bilancio e prevalentemente sono state svolte con l’intervento delle associazioni culturali e di volontariato che insistono sul nostro territorio .

Abbiamo avviato il processo di valorizzazione della figura di Vincenzo Consolo con l’intitolazione della piazza centrale e la realizzazione della stanza letteraria di Vincenzo Consolo .

All’Associazione musicale Giuseppe Verdi abbiamo concesso in comodato d’uso per 6 anni l’edificio ex museo dei Nebrodi per lo svolgimento e la promozione delle attività artistico musicali .

Da qualche mese sono stati liberati i locali dell’ufficio tecnico , stato civile ed anagrafe con trasferimento degli stessi presso i nuovi locali più confortevoli ed adeguati dell’ex tribunale di via Cosenz di proprietà comunale con un risparmio sui fitti passivi

Le associazioni giovanili sono stati ospitati in una sede messa a disposizione dal comune nella ex scuola elementare di Torrecandele

E ancora:

-il servizio ambientale dell’Aro (la parte dello spazzamento è eseguita in house con notevole risparmio per le tariffe ) relativamente alla raccolta differenziata ed indifferenziata è stata affidata per 7 anni, dall’inizio del mese di aprile, ad una ditta consortile, a cui spetta il compito della riorganizzazione ed ottimizzazione della raccolta e trasporto dei rifiuti indifferenziati e differenziato attraverso l’utilizzazione di contenitori dotati di codice a barra per il controllo dei conferimenti dei singoli utenti ( che dovrebbero essere consegnate a giorni )l’uso di applicazione per Smartphone su modalità conferimento e servizi utili, apertura del centro comunale raccolta aperto pure sabato e domenica ed altri servizi integrativi quale fornitura di appositi compostiere domestiche  e spiazzamento meccanizzato di alcune strade del centro e del lungomare  Questo a breve ci consentirà di raggiungere l’obiettivo del 65 % di raccOkay differenziata.

-Alcuni finanziamenti  inseriti nel Patto per il Sud quali i fondi per il depuratore e per la messa in sicurezza del torrente Pidocchio;

– decreto di finanziamento per la riqualificazione del palazzo comunale centrale  vagliato dalla ragioneria regionale dopo l’approvazione della finanziaria regionale  e trasmesso  al comune da qualche settimana ,sono state avviate le procedure per la gara d’appalto .

– Richiesta di finanziamento di 5,4 milioni per la linea 5.1.1. del po fers 14-20 per il progetto di ripascimento e protezione del litorale che va da Villa Padre Pio fino a Villa Falcone Borsellino.

– Richiesta di finanziamento per i progetti di messa in sicurezza dei torrenti Calabria e Carruba e scuola materna di Capita .

– Una vasta mole di progetti in ambito dei servizi sociali e del distretto sociosanitario avviati e portati avanti con notevole beneficio per i meno abbienti,i minori ,le madri, gli anziani ed i portatori di disabilità.

Queste le cose che mi vengono per prima alla mente .

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Agata M.llo