98zero

Ferito il figlio del titolare del ristorante la Pineta distrutto dalle fiamme. I dettagli

Piraino – C’è anche un ferito nel bilancio dell’incendio che ha distrutto il ristorante la Pineta in località San Costantino.

Il figlio del titolare dell’attività è rimasto ustionato nel tentativo di spegnere le fiamme che hanno distrutto il ristorante la scorsa notte. Si trova attualmente ricoverato al Policlinico di Messina con ustioni ma non in gravi condizioni. Il suo trasferimento al nosocomio messinese è stato disposto dai medici del Barone di Patti dove era stato inizialmente trasportato.

Intanto il Sindaco di Piraino Maurizio Ruggeri, da noi raggiunto, ha annunciato la volontà di lanciare una sottoscrizione per far ripartire l’attività commerciale al più presto possibile. “Non mi rassegno all’idea di vedere il ristorante la Pineta ridotto in un cumulo di cenere. Voglio lanciare l’idea di una sottoscrizione per aiutare la rinascita della Pineta distrutta da un atto delinquenziale questa notte”.

All’interno del ristorante ieri sera era stato festeggiato un compleanno che ha comportato la chiusura del locale molto tardi. Intorno alle tre infatti i dipendenti ed i titolari hanno abbandonato la struttura ma soltanto mezz’ora dopo sono stati allertati dal sistema di allarme che qualcuno si era introdotto all’interno.

Nemmeno il tempo di raggiungere nuovamente il ristorante che le fiamme erano già state appiccate. Nel tentativo di spegnere il rogo il giovane figlio del titolare si è ustionato. L’incendio si è rapidamente espanso all’interno probabilmente a causa di liquido infiammabile cosparso dentro l’attività commerciale.