98zero

Via le barche dalla zona Marina di Santo Stefano di Camastra

Santo Stefano di Camastra – Importanti iniziative, soprattutto dal punto di vista igienico sanitario sono state intraprese dal Comune stefanese, nella zona Marina-Barche Grosse.

Attraverso un avviso pubblico e dopo un’accurata indagine da parte dell’ufficio locale marittimo di S. Stefano di Camastra, guidato dal comandante Cosimo Imperiale, in collaborazione con l’ufficio tecnico comunale sotto le direttive dell’architetto Francesco La Monica, si è proceduto a informare tutti i cittadini interessati, che nella località in questione, è necessario effettuare una pulizia e una bonifica, pertanto è indispensabile la rimozione di tutte le imbarcazioni ormeggiate, e di tutti i materiali depositati e abbandonati, entro i 30 giorni.

Trascorso questo termine il Comune di Santo Stefano di Camastra, provvederà alla rimozione dei natanti abbandonati su aree del demanio, e provvederà ancora a depositarli in un spazio delimitato. La custodia delle imbarcazioni sarà effettuata per 30 giorni dal momento del deposito, dopodiché si procederà allo smaltimento. Nel corso del periodo del deposito, i proprietari potranno reclamare il possesso dell’unità di navigazione, previo pagamento delle spese di rimozione e di custodia sostenute. Inoltre si rende necessario provvedere ad un censimento delle imbarcazioni, al fine di individuare idonee soluzioni per potere effettuare un rimessaggio in sicurezza della flotta dei natanti, prima che abbiano inizio i lavori di realizzazione del porto turistico.

Continua a leggere altre notizie su
S. Stefano C.