98zero

Pettineo approva il PAESC e si impegna ufficialmente per la riduzione delle emissioni di CO2

Pettineo – Un obiettivo da raggiungere entro il 2030, come previsto dal Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima (PAESC 2018-2030), Pettineo è uno dei primi comuni della Valle dell’Halaesa ad impegnarsi ufficialmente nella riduzione delle emissioni, e nello sviluppo di una strategia di adattamenti ai cambiamenti climatici.

Il 10 aprile scorso, durante la seduta di Consiglio comunale, è stato adottato il PAESC ovvero il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima, un atto di importanza strategica per la città, per il rispetto e la tutela dell’ambiente. Nel documento vengono specificate una serie di azioni da compiere per ridurre le emissioni di CO2 come previsto nel Patto dei Sindaci, che impegna le amministrazioni che vi aderiscono in forma volontaria a raggiungere gli obiettivi del protocollo di Kyoto e quindi a ridurre la CO2 almeno del  40% entro il 2030.

Con l’approvazione in Consiglio Comunale del PAESC (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima), il Comune di Pettineo si dota di un ulteriore strumento di programmazione e pianificazione delle politiche energetiche, per accedere alle risorse dell’Unione Europea.

“Alla buona politica spetta il compito di sfatare ogni pessimismo, rimuovere ogni impedimento e dare risposte concrete ai cittadini – si legge nel comunicato stampa del gruppo di maggioranza –  noi del gruppo Pettineo Domani non passiamo le giornate a lamentarci, ascoltiamo la gente e lavoriamo per la gente.  Al contrario, i molti che si lamentano, solo per ostilità, si sentiranno appagati nel creare discussioni accese e di intensificare polemiche inutili. La buona politica è andare avanti anche quando gli urlatori gridano forte, accanto alle persone che insultano, ai leoni da tastiera che odiano, c’è tanta bella gente che conosce la realtà e non si ferma agli slogan.

“Dopo 3 lunghi anni dall’incarico dato al progettista – concludono nel comunicato stampa – Il sindaco Domenico Ruffino coadiuvato dalla Giunta comunale, e dal gruppo Pettineo Domani, in meno di un anno è riuscito a mettere un altro tassello importante verso il domani di Pettineo”. Anche il gruppo consiliare di minoranza Progetto Futuro, ha espresso voto favorevole per la proposta in questione: – “ravvisato che l’approvazione è necessaria per avviare politiche a sostegno dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, al fine di ridurre l’inquinamento ambientale”- hanno dichiarato i consiglieri di minoranza in seno alla seduta comunale. L’adesione al Patto rappresenta per gli Enti Locali un’opportunità di ridurre le emissioni nel proprio territorio, garantendo una maggiore sostenibilità ambientale e cogliendo le opportunità economiche derivanti.