98zero

Lavori sul lungomare, la minoranza esprime preoccupazione per i ritardi

Patti –  Lavori sul lungomare al centro del dibattito politico. L’opposizione chiede l’auto-convocazione del Consiglio comunale.

“L’amministrazione è per noi responsabile degli eventuali danni economici e d’immagine che potrebbero derivare dall’ulteriore ritardo nella consegna dei lavori del lungomare di Marina di Patti”.  Esordisce così una nota dell’opposizione consiliare in merito agli interventi di riqualificazione attualmente in atto tra le vie Boito e Puccini, nel tratto centrale del lungomare Filippo Zuccarello.

“Questa amministrazione – scrivono i consiglieri Tripoli, Cimino, Impalà, Gregorio Nardo, Di Santo e Prinzi – ha già mostrato superficialità nella gestione dei lavori di piazza Niosi e delle zone limitrofe, adesso non possiamo minimamente accettare la stessa superficialità nella gestione di questo importante  lavoro, se non altro perché i fondi  per realizzare quest’opera furono stanziati e vincolati dall’opposizione consiliare nello scorso mandato grazie ad un emendamento dell’ex consigliere Bisagni, pertanto un opera importante per noi, per il nostro lungomare e per i cittadini che ne usufruiranno”.

Da qui la sollecitazione a completare celermente i lavori, “evitando lungaggini con varianti e modifiche al progetto in corso d’opera, causando inevitabili ritardi. Qualcuno – incalza la nota – deve spiegare perché siamo arrivati ad aprile compromettendo ormai certamente  la libera fruizione del nostro lungomare nelle giornate del 25 aprile e del 1 maggio, senza che ci sia il minimo spiraglio di una celere ed imminente consegna degli stessi”.

L’opposizione chiede adesso un’auto-convocazione del Consiglio comunale alla presenza degli uffici preposti, del Rup e dell’assessore al ramo, per accendere i riflettori sulla vicenda e affrontare, contestualmente, altre tematiche stringenti, tra cui i parcheggi a pagamento, la revoca e la dismissione dell’istituto paritario scolastico Santa Rosa e l’emergenza anziani (con la modifica del regolamento sui servizi sociali).

 

Continua a leggere altre notizie su
Patti