Progetti e aspettative, in città si accende il dibattito su Tindari

di - 23 marzo 2017

Patti – Dal progetto da 5milioni di euro per la riqualificazione dell’area archeologica a quello di restyling del Parcheggio degli Ulivi;  dalla visita dell’ex ambasciatore Unesco, Raymond Bondin, alla recente introduzione della sosta a pagamento per i pullman. In città si accende il dibattito Tindari. Con l’inserimento nella graduatoria definitiva per l’accesso ai fondi Po-Fesr

Ambasciatore UNESCO in visita a Patti e Tindari

di - 12 marzo 2017

Patti – Ambasciatore UNESCO in visita a Patti. Al vaglio Tindari e Marinello come Patrimonio dell’Umanità. È concreta la possibilità di inserire i siti di Tindari e Marinello nell’autorevole elenco UNESCO. Questo quanto considerato dall’ambasciatore Reynold Bondin in visita preliminare in loco. Già mesi fa era avvenuto un incontro con il sindaco Aquino che, a

Ambasciatore Unesco a Tindari e Marinello. I due siti patrimonio dell’Umanità?

di - 9 marzo 2017

Patti – Tindari e Marinello sotto la lente d’ingrandimento dell’Unesco per valutare la candidatura dei due siti tra quelli che aspirano a divenire patrimonio dell’Umanità. Domani la visita di Raymond Bondin, ambasciatore Unesco e delegato permanente di Malta. L’ambasciatore Unesco e delegato permanente di Malta,  Raymond Bondin, sarà ospite domani a Patti per discutere con

Tindari Patrimonio dell’Umanità? Aquino: “Vogliamo fare il colpaccio”

di - 2 gennaio 2017

Patti – È l’attrattore turistico di punta per l’intera città. E il numero di visitatori fatto registrare durante l’anno appena trascorso, complici anche gli eventi giubilari, ne è la dimostrazione più lampante. La valorizzazione della risorsa Tindari rimane in testa alle priorità dell’amministrazione in carica che per il 2017 conta di avviare un’interlocuzione serrata coi

Borgo e Argimusco patrimoni dell’umanità? L’ambasciatore Unesco in visita a Montalbano

di - 24 maggio 2016

Montalbano Elicona – Si trova attualmente in visita al Borgo d’Italia 2015 l’ambasciatore Unesco Ray Bondin, il quale dovrà valutare la possibilità di nominare il borgo e i megaliti dell’Argimusco patrimonio dell’umanità. Obiettivo: valorizzare un sito di eccezionale valore storico, come quello che a partire dal XIV secolo si sviluppa intorno al castello Federico II

Firmato protocollo per Stretto patrimonio dell’umanità

di - 20 aprile 2015

Messina – La firma sul protocollo d’intesa per ottenere il riconoscimento dello Stretto di Messina quale patrimonio dell’umanità è stata apposta alle ore 12 in punto di sabato 18 aprile, proprio in mezzo allo Stretto. A farlo il sindaco di Messina, Renato Accorinti, il primo cittadino di Reggio Calabria, Andrea Falcomatà, il massimo rappresentante di Villa San Giovanni, Rocco La Valle, e altri

Close