“Senza Tregua”. Revocata la misura dell’obbligo di dimora  a Giuseppina Chiaia.

di - 13 marzo 2017

Capo d’Orlando – Revocata la misura dell’obbligo di dimora  a Giuseppina Chiaia. Il giudice monocratico del tribunale di Patti Sandro Potestio ha revocato la misura dell’obbligo di dimora  nei confronti  dell’imputata nell’operazione “Senza Tregua” per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, che portò all’arresto di 23 persone. Il giudice ha accolto la richiesta formulata dal

“Senza Tregua”: cinque anni a “Pippo Finestra”

di - 17 dicembre 2016

Tortorici – Operazione “Senza Tregua”, condannato con rito abbreviato a cinque anni di reclusione per associazione mafiosa e estorsione Giuseppe Sinagra, uno degli esponenti della cosiddetta “nuova mafia tortoriciana”. Quarant’anni, originario di Sinagra, “Pippo Finestra” , questo il suo pseudonimo, aveva chiesto di esser giudicato con rito abbreviato lo scorso 30 novembre, durante l’udienza preliminare

Operazione Senza Tregua, 14 a giudizio con rito ordinario.

di - 30 novembre 2016

Tortorici – Ieri è stata celebrata l’udienza preliminare innanzi al Gup di Messina Monica Marino. Si tratta di Giuseppina Chiaia , 25 anni domiciliata a Capo d’Orlando,  Francesco Costanzo 28 anni di Bronte,  Rina Calogera Costanzo 48 anni, Luca Destro Pastizzaro 22 anni, Andrea Favazzo 21 anni , Gianluca Favazzo 40 anni, Antonio Foraci 52 anni,

“Senza Tregua”, in libertà anche Favazzo

di - 30 settembre 2016

Tortorici – In libertà, Sebastiano Favazzo , detto “cinque dita” originario di Sant’Agata Militello, arrestato nell’ambito dell’operazione “Senza Tregua” lo scorso 29 maggio, con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso ed associazione a delinquere finalizzata al traffico e spaccio  di sostanze stupefacenti. Il giudice per le indagini preliminari (Gip) del tribunale di Messina Salvatore Mastroeni

“Senza Tregua”: Rocchetta ai domiciliari

di - 26 settembre 2016

Tortorici – Ai domiciliari Massimo Salvatore Rocchetta, 41 anni  originario di Totorici, arrestato nell’ambito dell’operazione “Senza Tregua” lo scorso 29 maggio, con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso ed associazione a delinquere finalizzata al traffico e spaccio  di sostanze stupefacenti. Il giudice per le indagini preliminari (Gip) del tribunale di Messina Salvatore Mastroeni in

Ai domiciliari Montagno Bozzone.

di - 7 settembre 2016

Tortorici – Erano stati concessi i domiciliari a Montagno Bozzone già lo scorso 8 agosto ma per mancanza di braccialetto era rimasto in carcere. Adesso il giudice per le indagini preliminari  del Tribunale di Messina Salvatore Mastroeni ha concesso nuovamente gli arresti domiciliari a Giovanni Montagno Bozzone 51 anni , originario di Totorici, arrestato nell’ambito

“Senza Tregua”. Domiciliari per Montagno Bozzone

di - 8 agosto 2016

Tortorici – Il giudice per le indagini preliminari  del Tribunale di Messina Salvatore Mastroeni ha concesso gli arresti domiciliari a Giovanni Montagno Bozzone 51 anni , originario di Totorici, arrestato nell’ambito dell’operazione “Senza Tregua” . In accoglimento del ricorso di scarcerazione eccepito dagli avvocati di fiducia Alessandro Pruiti Ciarello e Laura Todaro il Gip ha

Spaccio di droga – Assolto Cambria Zurro

di - 19 luglio 2016

Capo d’Orlando – Assolto perché la prova della colpevolezza della contestata accusa di spaccio non è stata pienamente raggiunta al dibattimento. Con questa formula il giudice monocratico del tribunale di Patti Vincenzo Mandanici ha assolto Gaetano Calogero Cambria Zurro, 27 anni, residente a Capo d’Orlando, recentemente arrestato nell’ambito dell’operazione “Senza tregua”. Il giovane, per questa vicenda,

Close