migranti

Sbarcati 536 migranti al Molo Marconi

di - 11 giugno 2016

MESSINA – Nuovo sbarco della disperazione. Sono 536 i migranti sbarcati oggi pomeriggio al Molo Marconi. L’arrivo della stagione estiva riporta in città navi cariche di persone in cerca di speranza. Sono uomini, donne e bambini provenienti in prevalenza dall’Africa Sub Sahariana. Ad attenderli, coordinati dalla Prefettura di Messina, personale Asp, dell’Usmaff e della Croce Rossa

Mohammed Lamine Amadou

Sbarco di 122 migranti: arrestato dalla Polizia scafista senegalese

di - 21 settembre 2015

Messina –  Nigeria, Eritrea, Somalia, Ghana e Zambia. Questi i paesi d’origine dei 122 migranti che sabato scorso sono sbarcati sul molo Marconi, dopo essere stati soccorsi nel canale di Sicilia dalla nave militare inglese “Protector”. Una volta espletate le prime operazioni di accoglienza i migranti sono stati accompagnati presso i centri di accoglienza cittadini.

Il-Cara-di-Mineo

Cara di Mineo: da centro accoglienza a ufficio post sbarco

di - 16 settembre 2015

Il Cara di Mineo, dopo il caos politico e giudiziario, potrebbe diventare un “hot spot” ovvero un ufficio post sbarco con tutti i requisiti per controllare e identificare chi ha il diritto ad essere riconosciuto come rifugiato da chi, invece, no. I nuovi “uffici” arriveranno a Lampedusa, Porto Empedocle, Pozzallo, Trapani, ed entro il 2016

migranti-sbarco-messina

Centinai di profughi sbarcati: due i morti a bordo

di - 29 agosto 2015

Messina – È arrivata questa mattina a Messina, al Molo Marconi, la nave della Guardia costiera con 683 migranti e anche due cadaveri a bordo. In giornata arriverà anche a Corigliano Calabro la nave Corsi con 254 migranti a bordo, mentre la nave Phoenix del Moas, Migrant offshore aid station, è attesa a Taranto con oltre

2

Sbarchi a Messina. La Polizia arresta altri due scafisti

di - 25 agosto 2015

Messina – Ancora uno sbarco a Messina. 225 uomini, donne e bambini sono stati accolti e rifocillati ieri mattina, al molo Marconi. Dopo i rilievi fotografici ed aver declinato le proprie generalità, i migranti sono stati accompagnati presso i centri d’accoglienza cittadini. La Squadra Mobile messinese ha poi continuato a lavorare per riuscire ad individuare

Close