patti_e_affari

Cessazione Immediata della misura interdittiva per Carmelo Zeus

di - 8 ottobre 2015

Patti – Il Tribunale del riesame di Patti ha accolto il ricorso presentato dal legale Salvatore Cipriano per il suo assistito, il Ragioniere del Comune di Piraino Carmelo Zeus e ha dichiarato l’immediata cessazione delle misure interdittive nell’ambito dell’indagine avviata lo scorso Agosto e denominata “Patti e Affari”. Cadono tutte  le accuse paventate per Zeus:

patti_e_affari

“Patti e Affari”: 45 giorni per pronunciarsi su Aquino e co.

di - 29 settembre 2015

Patti – Giornata intensa quella trascorsa ieri al Tribunale del Riesame di Messina, dove si sono discussi i ricorsi dell’operazione “Patti&Affari”, lo scandalo che durante lo scorso agosto pare scardinò un presunto e discutibile sistema di affidamento degli appalti per i servizi sociali nel distretto socio sanitario D30. Qualche settimana fa il Tribunale aveva annullato le misure

patti_e_affari

Per Giuttari resta l’obbligo di dimora

di - 21 settembre 2015

Patti – Ricorso rigettato, permane il Divieto di dimora nel territorio pattese. Questa la misura cautelare coercitiva confermata nei confronti di Tindaro Giuttari, uno degli indagati dell’inchiesta della procura di Patti denominata “Patti e affari”. Il Tribunale del riesame di Messina ha annunciato il rigetto del ricorso presentato dal legale di Giuttari, l’Avvocato Alessandro Pruiti Ciarello.

patti_e_affari

“Patti e affari”: liberi i 4 arrestati. Il 28 l’appello per i funzionari

di - 17 settembre 2015

Patti – La Procura di Patti fa dietro front e con la scarcerazione dei quattro soggetti raggiunti da Misura Cautelare Coercitiva, tornano in libertà,  a quasi un mese dall’inchiesta denominata “Patti e Affari”, le quattro persone ristrette ai domiciliari, ovvero: Michele Cappadona, Giuseppe Pizzo, Giuseppe Busacca e Salvatore Colonna. L’inchiesta punta su affidamenti illeciti nel settore

patti_e_affari

“Patti e affari” – La Procura chiede l’obbligo di dimora per Aquino

di - 11 settembre 2015

Patti – Sono giorni cruciali per l’indagine “Patti e affari”, che dallo scorso agosto ha puntato i riflettori su discutibili affidamenti e gare d’appalto nell’ambito dei servizi sociali nel comune di Patti. La Procura di Patti ha presentato ricorso contro le decisioni del GIP che aveva rigettato la richiesta di misura cautelare della Procura pattese per

patti_e_affari

“Patti e Affari”: l’esito degli interrogatori. Attaguile: “Commissariare il Comune di Patti”

di - 26 agosto 2015

Patti – Mattinata intensa quella vissuta ieri al Tribunale di Patti. Sono infatti iniziati gli interrogatori per i protagonisti dell’inchiesta Patti e Affari, l’operazione che avrebbe fatto emergere un connubio d’interessi fra politica e cooperative dietro l’affidamento dei servizi socio-assistenziali nel distretto D30, per il periodo che va dal 2008 al 2013. Giuseppe Pizzodella cooperativa Capp1990 e Salvatore

patti_e_affari

“Patti a Affari”: al via gli interrogatori di garanzia

di - 24 agosto 2015

Patti – Domani sarà il primo giorno in cui partiranno gli interrogatori di garanzia dell’inchiesta Patti e Affari, scoppiata il 19 Agosto scorso attorno a un sistema affaristico criminale che interessa l’affidamento dei servizi sociali nel distretto sanitario D30 e nel Comune di Patti. Tutto ruota attorno a ciò che risponderanno gli indagati dinanzi al GIP,

Mauro Aquino

“Patti e affari”- Aquino e Molica: “Siamo fuori dai giochetti”

di - 21 agosto 2015

Patti – Il sindaco di Patti, Mauro Aquino e l’Assessore Nicola Molica, dopo l’inchiesta “Patti e Affari”, condotta dalla Procura della Repubblica di Patti, che ha colpito il mondo che gravita attorno ai servizi sociali, attraverso un comunicato stampa dichiarano la loro “estraneità” ai fatti in questione. Nei giorno che seguono lì’intricata inchiesta di “Patti

Close