Revocati i domiciliari a Sergio Giuffrè. Per lui obbligo di dimora a Capri Leone

di - 15 marzo 2017

Capri Leone – Era stato arrestato ad agosto dello scorso anno mentre stava già scontando una pena con lavori di pubblica utilità. Il Giudice del Tribunale di Patti Podestio ha sostituito gli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora nel paese di residenza per Sergio Giuffrè, arrestato lo scorso agosto con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti

Assolto 41enne. Aveva sconfinato di qualche centinaio di metri l’obbligo di dimora ma aveva chiesto ad un Vigile.

di - 16 febbraio 2017

Capri Leone – Aveva imboccato una strada che lo ha portato qualche centinaio di metri al di fuori dai confini del Comune caprileonese violando così gli obblighi della sorveglianza speciale. Assolto dai giudici. Santo Michele Ferraro, 41enne operaio di Rocca di Capri Leone è stato assolto dal Giudice del Tribunale di Patti, Dottor Giuseppe Turrisi,

Anche per il secondo giovane arrestato a ferragosto l’obbligo di dimora

di - 12 settembre 2016

Capo d’Orlando –  Sostituita la misura dei domiciliari per Benito Mangano, difeso dall’avocato Laura Todaro, arrestato a ferragosto a Cefalù con l’obbligo di dimora. Anche il secondo giovane arrestato a ferragosto in un’area di servizio sulla A20 nei pressi di Cefalù con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti ha ottenuto l’obbligo di dimora. Qualche giorno fa

Obbligo di dimora per un giovane torrenovese arrestato a ferragosto

di - 9 settembre 2016

Patti – In libertà con obbligo di dimora a Torrenova per un giovane arrestato a ferragosto a Cefalù. Ieri il GIP di Patti, dr. Molina, accogliendo l’istanza dell’avvocato difensore Alessandro Nespola, ha revocato gli arresti domiciliari applicati a Antonio Visalli dopo il suo arresto per droga dello scorso 13 Agosto. Il Giudice ha sostituito la

Libero Pippo Ricciardello

di - 13 maggio 2016

Brolo –  Pippo Ricciardello è libero.Decade l’obbligo dei domiciliari per l’imprenditore Brolese che si trovava coinvolto nell’operazione “Dama Nera”, condotta dalla Procura di Roma. Accolto il ricorso presentato dall’avvocato Nino Favazzo.  Resta l’obbligo di firma per l’imprenditore Brolese. Seguono aggiornamenti

Per Giuttari resta l’obbligo di dimora

di - 21 settembre 2015

Patti – Ricorso rigettato, permane il Divieto di dimora nel territorio pattese. Questa la misura cautelare coercitiva confermata nei confronti di Tindaro Giuttari, uno degli indagati dell’inchiesta della procura di Patti denominata “Patti e affari”. Il Tribunale del riesame di Messina ha annunciato il rigetto del ricorso presentato dal legale di Giuttari, l’Avvocato Alessandro Pruiti Ciarello.

Close