carabinieri-auto

Quattro arresti per mafia

di - 1 ottobre 2016

Barcellona P.G. – Mafia: a conclusione delle indagini dirette dalla D.D.A. di Messina, i Carabinieri del ROS hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 4 soggetti, indiziati di appartenere alla temuta famiglia mafiosa di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) e ritenuti gli autori del pestaggio avvenuto il 26 maggio 2016 all’interno del carcere

di-caro-calogero

GdF sequestra immobili a Calogero Di Caro

di - 20 agosto 2016

Agrigento – I militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Agrigento hanno eseguito, nei confronti del noto mafioso agrigentino DI CARO Calogero, classe 1946, un decreto di sequestro cautelare preventivo nell’ambito di un procedimento in materia di misure di prevenzione. Il provvedimento è stato emesso nello scorso mese di luglio nei confronti del DI CARO Calogero dal

io amo l'equitazione

Maneggio sequestrato alla mafia: sfrattati i volontari che gestiscono la struttura

di - 29 luglio 2016

Piraino – Sfrattati per rischio idrogeologico! Sfrattati. Il maneggio sequestrato alla mafia e gestito dall’Associazione “io amo l’equitazione” ha ricevuto oggi l’ordinanza del Tribunale di Messina, che secondo i vertici dell’associazione è stata sollecitata «Da una discutibile perizia tecnica che ha dichiarato il centro a rischio idrogeologico.  Con un preavviso di 5 giorni, l’intera struttura deve essere sgombrata,

Antoci

Le parole di Antoci il giorno dopo

di - 26 luglio 2016

S.Stefano – “Questo è un altro attentato, io mi sento ancora peggio di quella notte di maggio”. Con queste parole il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci ha accolto giornalisti e telecamere. Sono passati un paio di giorni dalla pubblicazione dell’articolo che ha “inventato” nero su bianco la parentela della moglie di Antoci con

provenzano

E’ morto Bernardo Provenzano

di - 13 luglio 2016

Il capomafia, detenuto al 41 bis, si è spento presso l’ospedale San Paolo di Milano. E’ morto qualche ora fa, all’età di 83 anni, il capomafia corleonese Bernardo Provenzano. “Binnu u tratturi” (così era anche chiamato per la determinazione con cui affrontava le situazioni) era detenuto in regime carcerario 41 bis nel reparto ospedaliero San

tribunale messina

Processo “Montagna”: stamattina le requisitorie delle difese

di - 10 giugno 2016

Tortorici – Entra nel vivo il processo d’appello, scaturito dall’operazione antimafia denominata “Montagna”, che determinò nel marzo del 2007 l’esecuzione di 38 arresti da parte dei carabinieri del Ros, sulla base di un’inchiesta capillare condotta dalla direzione distrettuale antimafia (DDA) di Messina sulla gestione degli appalti pubblici operata dai clan dei Batanesi di Tortorici e delle famiglie

arresti vecchia maniera

“Vecchia Maniera”: è Carmelo Bisognano il collaboratore di giustizia coinvolto. Il Video

di - 25 maggio 2016

BARCELLONA – E’ Carmelo Bisognano il collaboratore di giustizia coinvolto nell’operazione “Vecchia Maniera”. Dalle prime ore di oggi, in diverse località della provincia di Messina, i poliziotti del Commissariato P.S. di Barcellona Pozzo di Gotto, con la collaborazione della Squadra Mobile di Messina, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal

Questura-Messina-4

Scattata l’operazione “Vecchia Maniera”, quattro arresti nell’hinterland barcellonese

di - 25 maggio 2016

BARCELLONA – E’ scattata all’alba l’operazione “Vecchia Maniera”, nell’ambito della quale gli agenti del Commissariato di Polizia, in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile di Messina, hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di quattro persone. Dovranno rispondere dei reati di attribuzione fittizia di titolarità societarie (art. 12 quinquies l.203/91), tentata

Close