Foto-archivio-Bruno-Mancuso-NCD

“Liberi consorzi ed aree metropolitane. Un bluff siciliano. Il governo nazionale impugni la legge”.

di - 21 settembre 2015

Sant’Agata di Militello – L’Onorevole Sant’Agatese Bruno Mancuso si pronuncia sulla situazione dell’abolizione delle province e chiede a gran voce che il Governo Nazionale impugni la legge siciliana , che definisce duramente “un bluff”. “La Sicilia non può smentire se stessa, è terra di Gattopardi, abbiamo cambiato nome alle province ma sono rimaste tali, un’operazione

Sicilia: l?Ars approva l?esercizio provvisorio

Approvata la riforma che abolisce le province

di - 31 luglio 2015

Palermo – Si chiude l’era delle Province in Sicilia: con 36 voti a favore, 11 contrari e 6 astenuti, il Parlamento regionale ha approvato la riforma che istituisce sei Liberi consorzi e le città metropolitane di Palermo, Catania e Messina. Ridisegnando l’assetto istituzionale nell’Isola, la legge varata dal parlamento completa la riforma, approvata lo scorso anno, attribuendo funzioni e competenze ai neonati

Close