Sequestrato il patrimonio milionario del 41enne Giovanni Pruiti

di - 9 giugno 2017

Cesarò – Finisce sotto sequestro il patrimonio milionario di Giovanni Pruiti, 41 anni, reggente del clan mafioso che opera a Cesarò, nel Messinese, e referente territoriale, per la zona di Bronte e nel territorio dei Nebrodi, del clan catanese Santapaola-Ercolano. La Direzione investigativa antimafia di Catania ha avviato all’alba il sequestro dei beni, disposto dal

Giro di vite nei Nebrodi: 7 persone denunciate dai Carabinieri a Cesarò

di - 18 maggio 2017

Cesarò – Ieri i Carabinieri della Stazione di Cesarò hanno deferito  alla Procura della Repubblica di Catania,  sette persone residenti fra Cesarò, San Teodoro e Bronte. Nel corso di una serie di servizi  perlustrativi predisporti ad hoc  i Militari della Benemerita hanno accertato che , in alcune zone boschive di Cesarò (denominate    “Bolo – Gebbia” e

I dettagli dell’operazione “Nebrodi”. Cosa nostra etnea e mafia rurale tra Cesarò Bronte e Mandanici

di - 18 febbraio 2017

Santo Stefano di Camstra – Conferenza stampa questa mattina sui nove arresti effettuati dai Carabinieri appartenenti a cosa nostra etnea operant nei comuni di Cesarò, Bronte e Maniace. La Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Catania ha emesso, il giorno 13.02.2017, un Decreto di fermo di indiziato di delitto a carico di 9

Inferto duro colpo alla mafia rurale dei Nebrodi. Arrestati i presunti reggenti di Cesarò e Bronte

di - 14 febbraio 2017

Santo Stefano di Camastra – Una brillante operazione, condotta dai Carabinieri del Nucleo operativo e della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, coordinati dal Maggiore Giuseppe D’Avena, dei ROS di Catania, dietro il coordinamento della DDA della città catanese, ha permesso di trarre in arresto i presunti reggenti mafiosi nei territori di Cesarò e Bronte,

In manette un coltivatore di canapa indiana. Sequestrata una piantagione di 500 piante. Foto e Video

di - 13 luglio 2016

Cesarò – Continua a dare frutti il pattugliamento del territorio nebroideo operato incessantemente dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina e dallo Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” dall’indomani dei fatti di cui è stato vittima il Presidente dell’Ente Parco dei Nebrodi. Dopo l’arresto di due giovani incensurati sorpresi ad irrigare i primi di luglio le numerose piante

Malato terminale “senza salario né sussidi”

di - 5 febbraio 2016

BRONTE – «Un operaio di 64 anni, dichiarato ormai dai medici un malato terminale, nell’impossibilità oggettiva di riprendere a lavorare si trova per questo motivo con uno stipendio pari a zero e senza alcun diritto o sussidio statale». E’ la storia triste di un operatore ecologico di Bronte raccontata dal sindacalista Salvino Luca. L’uomo ormai è

Sorpresi a macellare nel Parco dei Nebrodi suini neri appena uccisi

di - 20 novembre 2015

Cesarò – Continuano i servizi condotti dai carabinieri in zone isolate  e boschive comprese  fra San Fratello e Cesarò . Questa volta a farne le spese, sono stati un 64 enne veterinario di Gaggi (ME) ed un 54 enne di Bronte che sono stati sorpresi  nel bosco in zona Monte Soro, nel comune di Cesarò,  dopo

Mafia Bronte, due arrresti

di - 4 marzo 2015

Bronte – Alle prime luci dell’alba, i carabinieri della compagnia di Randazzo e di Bronte, hanno arrestato Giuseppe Longhitano e Benedetto Fazio che dovranno scontare rispettivamente pene detentive di 6 anni e 10 mesi e 5 anni e 11 mesi nel carcere di Catania Bicocca. Si tratta di due degli affiliati a quella che fu definita la “Mafia

Close