galipo carmelo_pp

GALIPO’: “BISOGNA TORNARE TRA LA GENTE”


Passeggiate domenicali tra la gente, camminate nelle contrade e nel centro di Capo d’Orlando per riprendere il contatto con le esigenze dei cittadini ormai così distanti dalla politica del “palazzo”. La proposta è stata avanzata dal consigliere comunale di minoranza Carmelo Galipò al sindaco Enzo Sindoni con una mozione inviata questa mattina. Ma nel documento si chiede inoltre di approvare il regolamento che sancisce il funzionamento del “vigile di quartiere”.

Di seguito la mozione integrale presentata da Galipò:

Il Sottoscritto Consigliere Comunale Carmelo Galipò del gruppo Insieme per Cambiare, premesso che: è intenzione del gruppo che rappresento essere al fianco di tutti i cittadini di Capo d’Orlando, a testimonianza di una vicinanza che alimenta giorno dopo giorno, la voglia di metterci al loro servizio per la crescita socio-economica della nostra città; in un contesto storico così particolare nasce, oggi più che mai, l’esigenza di recuperare un rapporto perduto tra politica-istituzioni e cittadino; ad ogni livello istituzionale, infatti, la separazione tra queste realtà è netta, come se il legame che un tempo le univa fosse stato spettato da una scure ben affilata; totale sfiducia, disattaccamento alla propria comunità ed al proprio Paese in generale, ci “offrono” oggi l’opportunità di provare a ricostruire, nel nostro piccolo, quel senso di appartenenza al proprio territorio che andrebbe recuperato in un’Italia che nella circostanza potremmo definire anaffettiva;

ritornando alla nostra piccola ma insostituibile Capo d’Orlando, (chi scrive è affetto da una forma di orlandinite acuta), proponiamo all’amministrazione attiva di stare tra la gente, perché questo è quello che avremmo fatto se fossimo stati
al governo della città, per dimostrare che le Istituzioni, almeno le più prossime sono coscienti dei loro problemi e cercano in tutti i modi di dare le necessarie risposte; la regolamentazione di una figura come quella del vigile di quartiere, ci
permetterebbe di conoscere in tempo reale la situazione generale della città, di risolvere in maniera repentina le doglianze che si presentano sul territorio, nonché sarebbe un’occasione di coinvolgimento per coloro i quali non sono soliti frequentare la casa municipale; il palazzo tra la gente, insomma, questa la logica dell’idea;

premesso quanto sopra, e ritenuto che l’art. 39 dello Statuto Comunale disciplina la fattispecie; al comma 2 lo stesso articolo precisa: “Nel quartiere e nelle vie che gli sono affidati, il vigile di quartiere: collabora con i cittadini nei rapporti con le autorità e gli uffici; richiede la collaborazione dei cittadini per l’ordine ed il decoro della convivenza civile e per il miglioramento delle condizioni ambientali della zona di sua pertinenza; si fa portavoce presso l’amministrazione comunale delle esigenze e dei problemi locali; vigila per l’ordinato e decoroso svolgimento delle attività del quartiere; previene e reprime le infrazioni in materia di igiene, occupazione del suolo pubblico, circolazione stradale, abusivismo commerciale ed edilizio e tutela dell’ambiente, nonchè ogni altra infrazione alle leggi, ai regolamenti, alle ordinanze e ad ogni altra disposizione comunale”;

il gruppo che rappresento ha già calendarizzato, nell’attesa dell’auspicata approvazione della presente mozione, delle “passeggiate didattiche” che ci consentiranno di apprendere tanto dai cittadini e fare una prima mappa della
situazione attuale nella nostra città; passeggiate che ci terranno impegnati nelle prossime domeniche, nelle quali incontreremo gli abitanti di Capo d’Orlando che tra centro e periferia avranno la possibilità e speriamo il piacere di proporre soluzioni ed esprimere valutazioni in assoluta libertà sullo stato di salute del proprio paese
;

siamo convinti che questo primo approccio che si estrinseca in una politica di scelte condivise, costituisce solo una parte di una strategia utile alla causa di cui sopra, che non mancheremo di continuare a seguire con l’avanzamento di nuove
proposte per le quali continueremo a chiedere condivisione; premesso e ritenuto quanto sopra, il sottoscritto chiede che,

il Consiglio Comunale deliberi di approvare l’allegato regolamento per il funzionamento del “Vigile di Quartiere”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close