targa garibaldi_pp

LA TUA OPINIONE – MA IL CONSIGLIO PERCHE’ TACE SUL CASO GARIBALDI ?


Eravamo stati facili profeti, con buona pace del mio e vostro cav.Barbagiovanni che oggi, ahimè, si accarezza sconsolato il pizzetto ed assiste, quasi compiaciuto, all’ennesimo show di Nino Monastra (nella foto in alto la targa che Monastra ha portato in Prefettura questa mattina ndr). Sindoni infatti continua a giocare e di brutto, e con leggi e le istituzioni a danno e beffe dei suoi cittadini. C’è il fondato dubbio che sia affetto da paranoia (patologia basata su un sistema di convinzioni a tema persecutorio), ma poco ci manca. Forse, più semplicemente, per dirla con Kraepelin c’è la “presenza di un sistema di credenze che si appalesano in coloro-personaggi pubblici soprattutto-che sono convinti di avere ricevuto una speciale missione da Dio”.

Comunque, sia, di certo c’è un comportamento teatrale e demagogico, con il continuo prevalere della diseducazione collettiva, scaduta a puro folklore. Continua a resistere in giudizio (lui, per i fatti suoi, ma con i vostri soldi!), perpetrando una vera e propria patologia che attesta in modo inoppugnabile la fragilità dell’uomo di potere, il cui complesso di superiorità – badate bene – altro non è che narcisismo difensivo ed insicurezza, con la rabbia di dover ancora far parte di quella realtà mediocre della quale pretenderebbe di esserne estraneo.

Purtroppo per voi, cari orlandini e ne conviene anche il buon Carmelo, anche voi avete smarrito ogni logica democratica, quasi complici e vittime insieme dei vostri rappresentanti in consiglio comunale i quali – proprio in queste circostanze, dove si dovrebbe dibattere di diritto e di morale – fanno orecchie da mercante. Sarebbe ingeneroso addossare ogni responsabilità alle solo minoranze, laddove invece non va sottaciuto che la maggioranza consiliare continua a perpetuare un sistema di sudditanza, anche quando sono sul tappeto principi inderogabili e di civiltà. Ci saremmo aspettati (vero cavaliere?) un colpo di coda da parte di costoro: un tentativo, anche minimo, di ricondurre alla normalità democratica un paese, a difesa dei suoi cittadini che hanno un disperato bisogno di discutere apertamente in un sereno e civile dibattito. E invece? Zitti e …mosca! E dovrete continuare a sopportare venti figurine che non appariranno neanche nell’album Panini perchè senza spessore, senza la minima parvenza di personalità. Assolutamente incapaci di tirar fuori un barlume di coscienza, a rispetto di quei cittadini che li hanno votati. Solo e semplicemente una caparbia ostinazione-degna di miglior causa – ad assecondare un assolutismo amministrativo che spegnerà ogni barlume di democrazia nella vostra società.

Alexis de Tocqueville

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close