salvo-castrovinci_pp

TORRENOVA: CASTROVINCI CANDIDATO A SINDACO. L’INTERVISTA


E’ ufficiale, Salvatore Castrovinci è il primo candidato a Sindaco del Comune di Torrenova. Si voterà infatti per le amministrative del 6 e 7 maggio dopo la mozione di sfiducia che ha fatto cadere l’amministrazione Russo. Da un figlio d’arte ad un altro per continuare l’eterno dualismo, politico, delle due famiglie. Ma Salvatore Castrovinci dalla sua ha già qualche anno di esperienza amministrativa. Abbiamo posto proprio al neo candidato alla poltrona di primo cittadino tre semplici domande per cominciare a capire quali sono gli obiettivi del suo programma e per chiarire come nasce la sua candidatura.

La prima domanda è di rito. Quali le priorità del suo programma elettorale?
“Abbiamo tutti il dovere di risvegliare il nostro paese e di garantire, prima di qualsiasi altra cosa, l’ordinaria amministrazione che fin ad ora è mancata. Sono onorato e felice di essere il candidato a Sindaco di un gruppo di persone che sono sicuro che lavoreranno per il bene di Torrenova. L’obiettivo primario del nostro programma sarà completare tutte le incompiute come l’asilo nido e la scuola materna di via Meli e il palazzetto dello sport. Lo dico sa subito, saremo contrari ad ogni tipologia di discariche sul nostro territorio. I giovani aggregti al nostro gruppo ci forniscono tanto entusiasmo e per questo siamo pronti ad amministrare e saremo presenti con il massimo impegno”.

Si è trattato di una sua autocandidatura ? Ennio Esposito era un papabile…
“Voglio ribadire che la mia non è stata una autocandidatura soltanto perché si è detto che non c’erano alternative. A dimostrazione di ciò il fatto che si è discusso seriamente anche della candidatura altrettanto auspicata di Ennio Esposito, che sarebbe stato certamente un ottimo candidato a Sindaco non solo della mia attuale coalizione ma anche di una eventuale lista alternativa. Esposito ha ritenuto, autonomamente e dopo attente riflessioni, che in atto non vi fossero le condizioni e che una ulteriore divisione avrebbe soltanto avuto l’effetto di  danneggiare la nostra comunità pertanto ha ritenuto di fare un passo indietro nel segno di una auspicata pacificazione ritenendomi al momento l’unica alternativa possibile per capacità e impegno profuso negli ultimi anni”.

Che campagna elettorale si attende?
Spero che sia una campagna elettorale serena e tranquilla dove si possa parlare solamente dei programmi elettorali perche  Torrenova non puo’ continuare ad essere divisa”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close