Castello, aumentano le visite ma anche le auto in transito

Milazzo – Cittadella fortificata, questo il nuovo nome dato al complesso monumentale del Castello di Milazzo che si estendeva, prima della caduta delle mura perimetrali più estese, fino alla base di San Francesco.

I visitatori del Castello aumentano, merito del passaggio forzato per le Eolie e per l’arrivo di qualche nave da crociera. Il secondo Castello federiciano più grande d’Europa continua a conquistare i turisti.

“Sono felice della crescita costante e quotidiana di visitatori italiani e stranieri che dal 2015 registra la cittadella fortificata di Milazzo”.

Così l’assessore alla Cultura, Salvo Presti commenta i dati relativi all’incremento delle presenze al Castello nell’ultimo periodo. Solo nella settimana di Pasqua sono stati oltre 600 i visitatori, il doppio rispetto allo scorso anno e la recente presenza dei crocieristi – martedì scorso – ha fatto registrare oltre 350 ingressi di turisti che sono rimasti entusiasti dell’imponenza del complesso monumentale.
Meno contenti gli imprenditori del borgo, d’accordo stavolta con i residenti, secondo cui sempre più spesso, si vedono auto transitare nella zona più prossima al Castello. Uno spazio che forse sarebbe meglio proteggere ed evitare al traffico, come documenta questa foto di un utente Facebook.
Print Friendly



Articoli Correlati

Close