presidente in trionfo_pp

LA CIESSE VINCE 3 A 1 E MANDA IN VISIBILIO I PROPRI TIFOSI


Grande prova della Ciesse che, in un palazzetto gremito in ogni ordine di posto, con una superba prestazione corale di squadra, demolisce, nel big match della 19° giornata, la Coserplast Pallavolo Matera e fa sognare Brolo e tutti i suoi tifosi (27-29, 25-23, 25-20, e 25-17 la progressione dei set). Palestra di Via Quasimodo piena fino all’inverosimile già mezz’ora prima dell’inizio della partita. Tremano i muri per le trombe ed i tamburi che accompagnano l’ingresso degli atleti per il riscaldamento. Sono un centinaio le persone costrette a dover rinunciare a vedere l’incontro per il tutto esaurito. Alle 18.00 in punto inizia quella che, giustamente, almeno per Brolo, era stata definita la “madre di tutte le partite”.

1° set: La troppa tensione accumulata in questi giorni si legge facilmente nelle facce dei biancoblu brolesi. Gli ospiti, molto più tranquilli e ne approfittano per scappare avanti con Suglia e Lovato subito mattatori. Al 1° t.o. tecnico la Coserplast è avanti 3-8. L’inerzia del gioco, saldamente in mano lucana, continua anche dopo. Sul 7-13 Romeo è costretto a giocarsi il 1° t.o. discrezionale. La mossa funziona, perché la Ciesse riesce a recuperare parte del gap (13-16 al 2° t.o. tecnico). Continua l’avvicinamento dei bianco blu che, guidati dal capitano Lotito (superba prestazione la sua), raggiungono la parità quando il tabellone indica il 18-18. Da questo momento in poi si gioca punto a punto. Matera riprova a prendere il largo ed ha tre set point sul 21-24. Ancora Lotito con un attacco e due ace consecutive porta la Ciesse al 24-24. Punto a punto fino alla fine, con l’ex Lovato che prima firma un attacco e poi chiude il set con un’ace. (27-29).

2° set: La Ciesse reagisce alla grande. Nuzzo, Lotito, Argilagos sono i principali terminali offensivi dei biancoblu nella parte iniziale del set. Scolaro da dietro è una macchina in ricezione ed in difesa e la distribuzione del gioco di Laterza migliora. La partita è giocata punto a punto anche nella seconda parte del set. Pasciuta per la Ciesse e Matheus per Matera mettono a terra palloni importanti. Il centrale di Sciacca, con una prestazione di altra categoria, mantiene avanti i bianco blu fino al rush finale quando l’errore al servizio di Lovato consegna il secondo set alla Ciesse (25-23) portando in parità l’incontro.

3° set: Cresce ancora il livello di gioco della Ciesse e gli ospiti cominciano pian pianino a cedere. Draganov prova a ribaltare i giochi inserendo molti elementi. La Ciesse è grande squadra e lo dimostra mettendo in scena una superba prestazione negli ultimi due parziali. Aumenta il proprio ritmo, cresce l’intensità di gioco, e ne beneficia il risultato. Nuzzo comincia a mettere a terra palloni su palloni, scatenando il pubblico e la tifoseria dei “leones ultras”. Anche Costantino riesce a passare con maggiore facilità ed i bianco blu allungano conquistando d’autorità il parziale con il punteggio di 25 a 20 e portandosi a condurre per 2 a 1.

4° set: Il Via Quasimodo è una bolgia infernale. Si capisce fina dai primi scambi come andrà a finire. Eppure i lucani, almeno all’inizio tentano la rimonta. Poi Lotito, Laterza ed un’ace al fulmicotone di Pasciuta spezzano l’equilibrio e fanno volare la Ciesse. Nuzzo porta al +3 i punti al 1° t.o. tecnico (8-5).  I biancoblu dapprima gestiscono il punteggio, poi allungano ancora con Argilagos e Pasciuta e, al 2° t.o. tecnico le lunghezze da recuperare per Matera sono 5 (16-11). Pubblico in delirio e si ritorna in campo, con i muri che tremano per l’intensità del tifo. Due ace di Lotito ed un muro rocambolesco di Nuzzo scavano un solco abissale fra le due formazioni (21-13). Argilagos e Nuzzo sono i mattatori nel finale di partita. Un’ace dell’Italo-Cubano chiude definitivamente i conti (25-17), mandando la Ciesse in Paradiso e scatenando il delirio nei tifosi che hanno incitato in maniera commovente fino allo sfinimento i propri beniamini.

Onore alla Coserplast Matera che ha dimostrato tutto il proprio valore, ma stasera, veramente, non ce ne sarebbe stato per nessuno! Hanno diretto l’incontro, in maniera impeccabile, i signori Federico del Vecchio (1°) e Denis Serafin (2°) di Treviso – Segnapunti Federale Graziano Severino.

Tabellino incontro:
Ciesse Volley Brolo: Percoco, Laterza 4, Costantino 7, Pasciuta 13, Lotito 18, Nuzzo 19, Argilagos 14, Maiorana, Riolo, Limberger, Scolaro (L). N.e. Muscarà. All. Romeo

Coserplast Pallavolo Matera: Matheus 22, Lacalamita 1, Granito 2, Suglia 16, Di Tommaso 1, Lovato 10, Barbone 6, Casulli (L). n.e. Riccardi, Manicone, Salomone. All. Draganov

Marcello Princiotta – addetto stampa

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close