Eccellenza: grande S. Agata, Milazzo beffato

Avola – Sempre più avvincente il campionato di Eccellenza “B”, giunto al suo ventiseiesimo capitolo. Il Palazzolo vince in anticipo sul campo del Pistunina e allunga in vetta, complice la sconfitta del Pedara San Pio contro un redivivo Acireale. Un grande Città di Sant’Agata espugna Avola 1-2 e prosegue nella sua straordinaria annata, mentre il Milazzo viene beffato in pieno recupero dallo Scordia. Male il Rocca di Capri Leone, battuto a Rosolini. Sporting Taormina praticamente salvo con il successo sul Viagrande.

Partiamo da Avola, dove gli uomini di Pasquale Ferrara vincono 1-2 soffrendo molto nella ripresa. Il primo tempo, però, è di marca biancoazzurra. I santagatesi spingono per tutto il primo tempo e trovano meritatamente due reti, prima con Serio, rapace nella ribattuta dopo una sassata di Aiello su punizione, e poi con Bontempo G. su magistrale calcio piazzato. I padroni di casa tornano in partita con un rigore di Ruiz e cercano il pareggio con convinzione per tutto il secondo tempo, senza fortuna. Il Città di Sant’Agata coglie la prima vittoria esterna del girone di ritorno e dedica il successo al “presidentissimo” Miracola, scomparso in settimana.

In alto, nell’anticipo del sabato, il Palazzolo vince 2-6 sul quasi retrocesso Pistunina e allunga in vetta complice l’exploit esterno dell’Acireale, che si impone sul terreno di gioco del Pedara San Pio X per 0-1 grazie al gol di Cocimano. L’Acireale fallisce anche un penalty con Concialdi ma poco importa per i granata di Anastasi, che agganciano così il secondo posto in classifica. Brutta beffa per il Milazzo, che perde sciaguratamente 3-2 a Scordia in pieno recupero. Scordiensi avanti al 27′ con Castiglia dopo una mischia in area. I mamertini impattano grazie al solito Cannavò, che batte Valenti con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner che vale l’1-1. Nel secondo tempo, i milazzesi passano anche in vantaggio al 78′  grazie a Raia che, ottimamente servito da Matinella, trova l’1-2 con una sorta di rigore in movimento. Nel finale succede di tutto. 3′ più tardi ecco il pari locale con Gambino, ancora su corner e ancora di testa. Lo Scordia ha l’occasione di vincere la partita su calcio di rigore per atterramento di Saggio ma Ingrassia si oppone a Solferino, spedendo in angolo. Sul terzo consecutivo tiro dalla bandierina battuto dai locali, ecco la beffa griffata Raimondi, che fa esplodere il “Binanti” con il 3-2 definitivo.

In chiave salvezza, successo di importanza capitale per lo Sporting Taormina, che supera 1-0 il Viagrande e ipoteca la salvezza. Punti pesantissimi anche per il Rosolini che batte un opaco Rocca per 1-0- In una partita molto scialba, basta un colpo di testa di Ricca al 45′ per decidere l’incontro. Vittorie agevoli in esterna, infine, per Giarre (1-3 di sabato sul retrocesso Belpasso) e Biancavilla (0-3 sul retrocesso Torregrotta).

Eccellenza “B” – 26a Giornata

Belpasso – Giarre 1946 1-3 giocata sabato
Catania San Pio X – Acireale 0-1
Città di Rosolini – Rocca di Capri Leone 1-0
Città di Scordia – Milazzo 1937 3-2
Pistunina – Sport Club Palazzolo 2-6 giocata sabato
Real Avola – Città di Sant’Agata 1-2
Sporting Taormina – Sporting Viagrande 1-0
Torregrotta – Biancavilla 1990 0-3

Classifica

Sport Club Palazzolo 56
Catania San Pio X 52
Acireale 52
Città di Sant’Agata 50
Milazzo 1937 48
Città di Scordia 47
Sporting Taormina 40
Biancavilla 1990 37
Città di Rosolini 37
Giarre 1946 36
Real Avola 34
Rocca di Capri Leone 31
Sporting Viagrande 30
Pistunina 17
Belpasso 10 Retrocesso in Promozione
Torregrotta 8 Retrocesso in Promozione

Print Friendly



Articoli Correlati

Close