orlandia 97_pp

ORLANDIA: UNA VITTORIA CHE FA SPERARE


La vittoria del Napoli sulla Res Roma da un valore superiore all’affermazione dell’Orlandia’97 contro il Camaleonte. La distanza in classifica sulla squadra capitolina si è ridotta a quattro lunghezze, mantenendo così acceso il lumicino della speranza. Il 5-0 di oggi nel derby siciliano testimonia di una partita senza storia già dalle prime battute dell’incontro, troppo netto infatti il divario tecnico tra le due squadre. Nell’Orlandia’97 marcano visita Coletta per infortunio e Maria Cusmà per squalifica, al suo posto c’è capitan Morello che ritorna nel ruolo a lei più gradito. Nel Camaleonte manca Guardino, un’assenza particolarmente pesante per la qualità e la personalità della calciatrice.

Trascorrono quattro minuti dall’inizio partita e l’Orlandia’97 si trova già sul 2-0 grazie alla doppietta di Valentina Minciullo, che sfrutta a dovere i due assist perfetti di Manzella. Per l’attaccante orlandino continua il momento prolifico in zona gol, il migliore in carriera. Il doppio colpo paladino stordisce la squadra avversaria, che non riesce a reagire, a parte una conclusione sull’esterno rete dalla sinistra della coriacea Bonfiglio. L’Orlandia’97 sembra non voler inferire sull’avversario e manca una serie interminabile di azioni da rete. Sulla destra Manzella è imprendibile per l’ex-Maggio, più volte l’attaccante palermitana si trova da sola davanti a Mastelloni mancando per poco il bersaglio grosso. Occasioni importanti al 20’ancora per Minciullo e per Lazzara. Nelle azioni da gol non si annota Cianci, lo fa al 35’ con un prodigio. L’attaccante sulla sinistra ferma la palla sull’angolo dell’area, rientra un metro e fa partire una traiettoria a giro che si insacca proprio all’incrocio del pali. Dalla tribuna scatta la meritata standing ovation. La ripresa vive su un filo sonnacchioso, per una partita dal risultato chiuso e con un Camaleonte incapace di impensierire seriamente la difesa paladina. Unico motivo di interesse è l’attesa per il gol di Manzella. L’attaccante ci prova con la solita generosità tra conclusioni in porta e assist dove le compagne non arrivano con i tempi giusti. Per uno strano caso, il gol al 60’ giunge nel modo meno voluto. Manzella dall’estremo sinistro si incarica di calciare in area la punizione, Mastelloni buca clamorosamente l’intervento e la sfera di insacca sul secondo palo.  Nel finale girandola di sostituzioni con l’ingresso tra le altri di Nancy Spinella al rientro sul campo di gioco dopo tanto tempo. Al 78’ Clara Lazzara cala il pokerissimo con una bella conclusione sotto misura. Solo per la cronaca sul finire di partita Di Mauro prende il palo, negandosi il gol della bandiera.

 Orlandia’97   –  Camaleonte  5 – 0
Marcatori: 2’, 4,  Minciullo, 35’Cianci,  60’ Manzella, 73’Lazzara.

Camaleonte: Mastelloni, Nicotra, Maggio, Marfia, Riella (25’Nicotra), Cellura (79’Sesta), Bonfiglio, Caciorgna, Segretario, Buttaccio, Marrone (85’ Zappalà). A disposizione: Caramanna V, Scavone, Zappalà, Caramanna S, Sapienza

ASD Orlandia’97: Impoco, Trassari, Radici( 63’ Fabio), Lazzara, Fiocco, Soro, Morello, Cianci, Minciullo (65’ Zodda), Sardu ( 79’ Spinella), Manzella A disposizione: Vitale, Iuculano

Addetto Stampa Simone Fogliani

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close