picconatori_pp

TARGA GARIBALDI, NINO MONASTRA CONDANNATO: “PERCHE’ IO SI E IL SINDACO NO ?”


Sei mesi di reclusione, pena trasformata in ammenda di 2.800,00 € di multa. Questa la sentenza del procedimento di ufficio nei confronti di Antonino Monastra, da tutti conosciuto come Nino, emessa dal Giudice Onofrio Laudadio del tribunale di Patti per aver rotto a martellate la targa posta dal Sindaco Enzo Sindoni in sostituzione dell’originale intitolazione della Piazza antistante la stazione ferroviaria e indicante “Giuseppe Garibaldi”. E’ lo stesso Monastra a comunicare la condanna inflittagli ponendo però alcuni interrogativi. “…le sentenze non si discutono, si accettano e basta per chi ha veramente fiducia nell’operato dei giudici e della giustizia esercitata nei  tribunali italiani. Ovviamente, continua Monastra,  farò valere in secondo grado le ragioni delle mie gesta, cioè quelle identiche che mi hanno portato ad “emulare” l’operato del  Sindaco Sindoni, che fino ad oggi per gli stessi reati a me ascritti non ha subito  lostesso trattamento, vale a dire nè il procedimento d’ufficio da parte della Procura della Repubblica di Patti, come nel mio caso, nè uguale giusto processo, e relativa condanna penale emessa, come invece avvenuto nei confronti del sottoscritto. Nonostante tutto confido sempre nell’imparzialità della magistratura, e che quindi, scrive ancora Nino Monastra, quanto prima anche il primo cittadino del nostro paese il già pregiudicato Sindaco Enzo Sindoni per altri processi penali passati in giudicato, venga a sua volta processato e condannato penalmente, con i distinguo e le eventuali aggravanti del mio stesso caso, tenendo appunto conto del fatto che la targa da lui abbattuta, quella della piazza “GIUSEPPE GARIBALDI” risalente al 1934, era legittima e a sua volta anche un reperto di una certa importanza storico-culturale del nostro paese, mentre, conclude Monastra, quella da me divelta a colpi di martello, illegittima, abusiva e volgare visto anche il poco valore non solo storico ma anche artistico culturale.”
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close