SAM_1306

PRESENTATO “COGITAZIONI”


E’ stato presentato questa mattina, presso la sede municipale di Capo d’Orlando, “Cogitazioni”, un progetto di ricerca teatrale e formazione filosofica alla Bioetica. Presenti alla conferenza, il Sindaco Enzo Sindoni, il responsabile alla Cultura Giacomo Miracola e Giusy Venuti, Dottore di ricerca in scienze cognitive presso l’Università degli Studi di Messina, la quale ha esposto dettagliatamente il progetto.  Organizzato dal comune di Capo d’Orlando con il patrocinio dell’Università degli Studi di Messina e dell’Istituto italiano di Bioetica, il progetto,fortemente voluto dal responsabile della cultura, si pone l’obiettivo di mantenere intrecciate la ricerca filosofica e la ricerca teatrale. Mercoledì 28 marzo la data d’inizio del progetto, con conclusione prevista il 7 maggio, articolato con incontri bisettimanali di tre ore ciascuno. I lavori si svolgeranno presso la Pinacoteca “Tono Zancanaro”, percepita come luogo ideale di aggregazione sociale. “Questa  iniziativa, -ci spiega la Dottoressa- nasce dal desiderio di fare scoprire soprattutto ai ragazzi, (ma il progetto è rivolto a tutti i cittadini dai 16 fino ai 45 anni,) ed accostare la gente a grossi ed importanti temi della bioetica. Il concetto ad esempio della responsabilità, della mente, del corpo, della malattia e della salute, affrontandoli però non solo da un punto di vista teorico come generalmente si fa, ma da un punto di vista teorico-pratico, attraverso un lavoro effettuato sul corpo e sulle emozioni, ed in questo sarò affiancata dall’esperienza di un’attrice. La gente si renderà conto che queste parole, lungi solo da parole, passano attraverso una strategia di azione corporea. Ad esempio quindi, dire sì sono responsabile e, mantenere  poi un atteggiamento del corpo chiuso e distaccato e non far passare la responsabilità, significa dunque non promuoverla. Il progetto comprenderà lezioni teoriche e, degli incontri di laboratorio che si innesteranno alla teoria. E’ una grossa scommessa per tentare di abbattere i muri che la società attuale ha costruito. Un progetto ambizioso sul quale contiamo soprattutto perché in momenti di crisi come questi è possibile far nascere qualcosa di nuovo e di diverso,soprattutto nei giovani”.
La partecipazione a “Cogitazioni” è riservata ad un numero massimo di 50 persone.
Gli interessati possono inviare una mail a cogitazioni@gmail.com indicando: nome, cognome, età e motivazioni per cui si vuole partecipare al progetto.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close