AZZURRA SCONFITTA A MESSINA


Niente da fare per l’Azzurra Basket Patti che, nell’ultima giornata di campionato, ha ceduto le armi contro il San Matteo Messina. Troppo forte e superiore sotto le plance, il team della Città dello Stretto ha dominato l’incontro sin dalle prime battute. Sontuosa Enza Gaeta che, utilizzata il minimo indispensabile, è stata l’arma in più del San Matteo. Poco da salvare della squadra di coach Giovanni Cafarelli. Le ragazze dell’Azzurra Basket hanno subito troppo il gioco delle avversarie, accennando solo nella terza frazione un tentativo di rimonta, subito bloccato dalle ospiti. La gara ha, comunque, confermato gli alti livelli raggiunti da Samantha Derkaoui, ormai punto fermo del team pattese. Positiva anche la prestazione di Silvia Giordano, in netta crescita e preziosa soprattutto in difesa. Da evidenziare anche la gara di Alessandra Rizzo, tornata ai suoi standard. L’ala pattese ha giocato una gara di alto livello, con la giusta determinazione, ben impressionando sia
in attacco che in difesa. Insieme alla Giordano hanno cercato di riprendere in mano una partita segnata sin dai primi secondi, gettando per ultime la spugna. Archiviata la gara con San Matteo si guarda subito al prossimo impegno contro la Rescifina Messina. Domenica, tra le mura amiche, nell’ultima gara dell’Azzurra Basket nella prima fase del campionato, l’unico risultato possibile è la vittoria. Le ragazze del presidente Sandro Bonanno dovranno impegnarsi al massimo per ottenere due punti preziosi ai fini della classifica in vista della seconda fase che prenderà il via il 14 marzo. La palla a due, al palazzetto dello sport di Case Nuovo Russo, è fissata per le 18. Arbitreranno l’incontro Antonio Di Franco di Gravina di Catania e Lucia Barbagallo di Aci Sant’Antonio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close