SINDONI RICUCE CON LENZO ?

Sindoni tenta di ricucire lo strappo con la società locale di pallamano con un impegno importante. Il primo cittadino ha infatti chiesto alla Federazione di ridurre le gare interne della Esperia Handball in vista dell’ultimazione dei due nuovi impianti sportivi a Pissi e pagherà le spese alla stessa società se dovesse giocare la parte iniziale del campionato di A2 fuori da Capo d’Orlando. Un messaggio chiaro nei confronti di un ambiente sportivo forse poco popolare in città ma che ha ottenuto e raggiunto traguardi storici. Di seguito il comunicato stampa diffuso dal comune paladino.

“L’Esperia Handball avrà la possibilità di giocare in A2 a Capo d’Orlando. Il Sindaco Enzo Sindoni ha infatti comunicato quest’oggi alla Federazione Italiana Gioco Handball, la realizzazione di un impianto polifunzionale entro il 15 dicembre 2011. Sindoni ha scritto alla F.I.G.H. che l’impianto in questione sorgerà nel complesso sportivo di contrada Pissi nelle adiacenze del F.P. Merendino e che risponderà ai requisiti necessari per la disputa di gare internazionali (mt. 40×20). Il Sindaco ha inoltre chiesto alla Federazione di tenere conto nello sviluppo del calendario, di limitare a cinque le gare interne, della società di Capo d’Orlando. In questo modo verrebbero limitate al minino gli eventuali disagi per la squadra, fino all’ultimazione della nuova struttura”.

“Ho anche chiesto alla F.I.G.H. – ha aggiunto il Sindaco Enzo Sindoni – di voler prendere in considerazione una deroga del PalaValenti, fino alla metà del mese di dicembre. Considerato che il campionato prenderà il via prima nella seconda metà di Ottobre, eventuali disagi si ridurrebbero a meno di due mesi”. Nell’ipotesi che la comunicazione del Sindaco non trovasse accoglimento da parte della Federazione, Sindoni ha assicurato che l’Amministrazione si farà carico dei costi e della logistica necessaria per la disputa in altro campo della provincia delle gare dell’Esperia Handball. Questo, ovviamente fino alla consegna dell’impianto di cui il Comune, grazie al deciso apporto dell’associazione “Il Tartarughino”, si doterà in via Trazzera Marina.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close