provincia-di-messina

Consiglio metropolitano, una “lista Nebrodi” ci sarà

Tortorici – Lo “zoccolo duro” dei sindaci dei Nebrodi si presenterà da solo alle elezioni del prossimo 20 novembre per il consiglio metropolitano della città di Messina.

Nella riunione di Motta d’Affermo i primi 20 sindaci promotori lo avevano annunciato, in quella di Tortorici lo hanno confermato. Non aderiranno tutti i rappresentati delle 50 comunità, da Patti a Tusa, ma la consistenza nei numeri e nell’impegno c’è per presentarsi alle elezioni per il consiglio metropolitano.

Le motivazioni del fronte dei primi cittadini pronti ad andare avanti da soli, le spiega il coordinatore del gruppo nebroideo e sindaco di Castell’Umberto Vincenzo Lionetto Civa. “Noi non siamo contro nessuno, vogliamo solo rappresentare le istanze dei Nebrodi – dichiara – non fare perdere le esperienze che in questi anni abbiamo accumulato, lavorando per le aree interne, il distretto turistico con comune capofila Castell’Umberto che è stato l’unico in provincia di Messina finanziato, i distretti soci sanitari, e molti altri progetti. Insomma siamo una squadra. Negli anni e nei mesi quando si parlava di città metropolitana o liberi consorzi – continua Lionetto Civa – abbiamo gridato che era assurdo pensar ad un ente che vada Messina a Mistretta, una fascia di 180 km in cui i servizi non si possono garantire per la disomogeneità del territorio. Abbiamo pronto il simbolo e stiamo cominciando a raccogliere le firme, dato che sono stati omogeneizzati i modelli per le tre città metropolitane. Siamo in una situazione – conclude – in cui obiettivamente può esserci nulla o può partire una sorta di tsunami”.

Per capire definitivamente chi è dentro e chi è fuori, dopo giorni di riflessione e strategie, lunedì 24 ottobre al castello Gallego di Sant’Agata Militello i sindaci si riuniranno ancora una volta. E’ tempo, dunque, di intese e soprattutto di calcoli, mentre il tempo scorre. Il 20 novembre si voterà per eleggere il Consiglio metropolitano, composto da 14 componenti, eletto dai sindaci e dai consiglieri comunali in carica dei comuni appartenenti alla Città metropolitana e sono eleggibili a consigliere i sindaci ed i consiglieri comunali in carica. La popolazione residente nella città metropolitana di Messina è di 649.824, i comuni sono 108, il numero complessivo di sindaci e consiglieri comunali è 1476, ne potranno essere eletti 14 e per presentare la liste servono 85 firme, sempre di consiglieri comunali.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close