set-scaglione

Il corto scritto da Cinzia Scaglione e diretto da Italo Zeus selezionato a Los Angeles

Sant’Agata Militello – Il viaggio della Crisalide (The journey of the chrysalis), cortometraggio scritto dall’attrice e giornalista Cinzia Scaglione e diretto da Italo Zeus, è stato selezionato come Semi-finalista al Los Angeles CineFest, un concorso internazionale che raccoglie opere di qualità provenienti da varie parti del mondo.

Il Los Angeles CineFest è un prestigioso evento internazionale che si svolge interamente online, tantissime le categorie in concorso e il premio finale è rappresentato da un premio in denaro e dalla proiezione del lavoro vincitore nei cinema di Los Angeles.

Dopo l’ultima fase sono già stati scelti i 10 finalisti, tra i quali purtroppo non è riuscito a rientrare nessun italiano, ma la soddisfazione di Cinzia Scaglione è comunque notevole per l’importante posizione raggiunta:

Arrivare in semifinale, in un concorso internazionale, confrontandomi con tanti partecipanti provenienti da varie parti del mondo è una vittoria, motivo di soddisfazione e mi ripaga in parte dei tanti sacrifici affrontati – sottolinea Cinzia – il corto è stato girato con un budget irrisorio e senza una produzione alla spalle. Quindi, tanta passione e sacrifici e l’impegno di professionisti, amici e familiari. Non è la prima volta che scrivo qualcosa. Innanzitutto, essendo anche giornalista, oltre che attrice, ho sempre “avuto a che fare con le parole”. Ma, scrivere un articolo è ben diverso da un dramma o una commedia e sopratutto una sceneggiatura. Avevo già scritto monologhi teatrali e mi ero cimentata nell’ideazione di un video, Carosello 2009, nato per gioco nell’ambito di un Talent Rai per Nuovi Talenti, un Contest che poi ho vinto, nonché uno spot sulla sicurezza sul posto di lavoro di cui sono co-autrice e che si è aggiudicato il secondo posto ex-aequo in un contest Rai-Inail. E adesso eccomi qui, con questa “opera prima”, Il viaggio della Crisalide. Per la regia mi sono affidata a Italo Zeus, un grande professionista, ma anche un amico. E ho potuto fare affidamento su un cast artistico e tecnico di qualità”.

Il cortometraggio racconta il “viaggio interiore” della protagonista, Giulia, condannata ad una morte prematura e inaspettata. La donna decide di affidare il figlio (giovane talento del basket) al suo migliore amico, omosessuale e che convive con il compagno.

Il corto è stato girato nel comprensorio. Location d’eccezione Capo D’Orlando e Santo Stefano di Camastra, con, rispettivamente, il suggestivo scenario di San Gregorio e la bellezza delle ceramiche prodotte nella città d’arte.

Il piccolo co-protagonista, Riccardo La Torre, è stato scelto tra le giovanissime leve dell’Orlandina basket. Da sottolineare l’amichevole partecipazione del coach Gennario Di Carlo e del cestista Vojislav Stojanovic, nonché dell’attrice Antonella Nieri.

E’ stato realizzato grazie a una serie di sponsor che hanno appoggiato il progetto, con contributi economici e servizi o mettendo a disposizione locali: il presidente dell’Orlandina Basket Enzo Sindoni, il Comune di Santo Stefano di Camastra (in particolare l’assessore Alessandro Amoroso e il sindaco Francesco Re), San Lorenzo Group srl (in particolare Emanuele Miracula), Bruno Mancuso e Sarino Ricciardello; Pasticceria del corso “Tradizioni Siciliane” di Enzo Serio, Ristorante “Asteria” di Pino Genovese, Atelier sul Mare di Antonio Presti (Albergo-Museo d’Arte Contemporanea), Baia Nebrodi Residence, Agriturismo Villa Luca, Divina Parrucchieri, La Saletta Pizzeria&Stuzzicheria, Fabbrica Ceramiche “La Spiga”.

 

Attori:

Cinzia Scaglione (Giulia, madre)

Riccardo La Torre (Marco, figlio)

Dario Frasca (Christian, amico gay)

Francesco Strati (Daniele, compagno Christian)

Antonella Nieri (dottoressa)

E con

coach Gennaro Di Carlo (allenatore di Marco)

cestista  Vojislav Stojanovich (nel ruolo di se stesso)

Vittorio Milone (barman)

 

Musiche inedite:

del maestro Tindaro Raffaele, canzone “Fragile” di Italo Zeus cantata da Katia Mastrolembo.

 

Troupe:

Scenografia Maurizio Riotta (autore anche dello storyboard)

Direttore della fotografia Gabriele De Palo

Produttore esecutivo Gianni Cannizzo

Operatore Alois Previtera

Secondo operatore Vincenzo Maniaci,

Aiuto operatore Nuccio Roberto

Drone Ciro Mezzopane

Costumista Simona Marchese

Trucco e parrucco Stefania Galatolo e Luana Gugliotta (Divina Parrucchieri)

Post Production Supervisor Giuseppe D’Agostino

Suono Salvatore Tagliavia

Segretaria di edizione Gemma Randazzo

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close