tribunale-patti

Imprenditore condannato per usura e calunnia a due anni e due mesi

Sant’Agata Militello – L’imprenditore Teodoro Bruno è stato condannato con il rito abbreviato per usura e calunnia.

Il GIP del Tribunale di Patti Ugo Molina ha condannato, con il rito abbreviato, a due anni e due mesi di reclusione l’imprenditore di Capo d’Orlando Teodoro Bruno accusato di usura e calunnia. La vicenda riguarda la controversia nata tra l’imprenditore e Gaetano Ciuppa di Sant’Agata Militello. Secondo l’accusa, infatti, Bruno avrebbe richiesto, in cambio della restituzione di un prestito di 150 mila euro, l’intestazione di un bene immobile del valore stimato oltre il milione e seicento mila euro.

E’ stato inoltre riconosciuto alla vittima, difesa dall’avvocato Massimiliano Fabio, un risarcimento danni da liquidarsi in separata sede. L’imprenditore Bruno Teodoro era difeso dall’avvocato Paolo Starvaggi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close