mudis-foto

MUDIS lancia il suo blog, e “Itaca” è Residenza viva

Santo Stefano di Camastra – “Per noi, lo ammettiamo, tutto è nato più per necessità che per altro”. Così l’associazione “Amici della ceramica” che gestisce il MUDIS, museo diffuso di arte stefanese, presenta il nuovo blog.

La necessità a cui si fa riferimento è in realtà la voglia di avere “un luogo virtuale dove poter condividere fin da subito, con quante più persone possibili, i progetti su ciò che ci sta più a cuore la ceramica e questo luogo meraviglioso (sì, siamo un po’ di parte!) che è Santo Stefano di Camastra”. MUDIS si fa sempre più attivatore di nuova cultura, di innovazione e di sperimentazione. MUDISMUSEUM.TUMBLR.COM è bilingue ed è curato da Eugenia Morato, digital & social media strategist. Le anime dell’associazione “Amici della ceramica” sono Filippo Fratantoni, Nicola Mirenda e Filadelfio Todaro che hanno aperto anche “Itaca”, il grande laboratorio Residenza d’artista che ospita progetti e persone e in cui artisti e design di tutto il mondo stanno lavorando a “I Piatti di S.Stefano”.

Si tratta di un omaggio ai “fangotti”, capienti piatti dal bordo spugnato di blu o ramina, con al centro “stampigline” di ogni tipo, tipico oggetto simbolo di convivialità ed accoglienza. “In vista delle prossime vacanze natalizie, come associazione e insieme al comune – spiega il presidente di Amici della ceramica Nicola Mirenda – ci prepariamo a diffondere un messaggio di pace, tolleranza e accoglienza fra i popoli con una mostra di piatti di ceramica decorati da numerosi ed eclettici artisti arrivati ad Itaca”. E intanto la donna di punta dell’associazione Tiziana Orifici ad Itaca ha lanciato il progetto “SOS homework” ogni lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 19.

“L’aula studi di Itaca – annuncia la Orifici – accoglie tutti gli studenti che necessitano di spiegazioni per portare a termine un compito scolastico di lingua e letteratura inglese o che semplicemente vogliono svolgere i loro compiti sotto la supervisione di personale qualificato. Il progetto è completamente gratuito – conclude – ma un “carusietru” salvadanaio sarà a disposizione di chiunque voglia contribuire con piccole donazioni. L’associazione e il progetto sono contro ogni forma di bullismo”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close