premio-imbrosci

Concorso intitolato al compianto Prof. Alfio Imbroscì

Mirto – Il Liceo Scientifico “Fermi” di Sant’Agata di Militello ha deciso di intitolare il concorso di arti figurative “Le arti, stanze della bellezza – il disegno, la chiave per entrarvi” al Prof. di Storia dell’Arte Alfio Imbroscì, scomparso improvvisamente lo scorso anno.

In occasione della ricorrenza del primo anniversario dalla scomparsa del compianto Professore Alfio Imbroscì, originario di Mirto, lo scorso 3 Ottobre si è svolta la premiazione del contest artistico alla presenza degli studenti dell’Istituto santagatese e della Dirigente scolastica Maria Larissa Bollaci, e con la collaborazione della famiglia del Prof. Imbroscì.

Il concorso ha visto la partecipazione di 30 studenti, i quali hanno realizzato liberamente opere di pittura, disegno, tecnica mista e disegno tecnico.  Si è aggiudicato il concorso, con il disegno “La terra incantata”, Gabriele Riccardo Lupica, mentre in seconda e in terza posizione si sono piazzati rispettivamente Emanuela Mustica con l’opera “Un nuovo inizio” e Alexander Pio Collica con l’elaborato artistico “Attimi senza tempo”; i tre giovani sono stati premiati dalla Prof.ssa Arcangela Limina.

Nel corso della premiazione è intervenuta la Prof.ssa Antonella Baglio, che ha recitato una poesia dedicata al collega scomparso e suo grande amico; hanno preso parte alla cerimonia anche la moglie e la figlia del Prof. Imbroscì, e il Sindaco di Mirto Maurizio Zingales, in rappresentanza di tutta la cittadinanza mirtese. Inoltre è stata mostrata una rassegna delle foto del professore, che hanno cercato di raccontare per immagini la vita di un uomo sfortunato e molto colto, sempre al fianco dei propri alunni.

Foto scelta dal sito www.liceosciasciafermi.gov.it

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close