costa-nuova-agatirno-98

La Costa d’Orlando travolge la Nuova Agatirno, 88-62 nel derby

Capo d’Orlando – Esordio tra le mura amiche brillante per l’Irritec Costa d’Orlando, che nel primo storico derby contro la Nuova Agatirno si impone per 88-62 dopo aver dominato per larghi tratti della gara valida per la seconda giornata del campionato di C Silver. Di fronte ad una splendida cornice di pubblico, la formazione di coach Condello, che può fregiarsi di schierare metà roster orlandino doc, si impone soffrendo solo durante il primo quarto contro una Nuova Agatirno apparsa spaventata e a volte anche frastornata dall’onda d’urto dei padroni di casa.

Costa subito avanti grazie ad un Bowman ispirato mentre la Nuova Agatirno si affida alle giocate estemporanee di Stocks, unico a dare qualche scossa ai letargici biancazzurri. Nonostante un buon approccio, la Costa d’Orlando si inceppa sul finire del primo periodo, consentendo agli ospiti di chiudere sul -2 (20-18) il primo quarto. Durante il secondo parziale, complici un grande Griffin ed un Marinello infuocato dalla lunga distanza, i biancorossi prendono il largo mentre i ragazzi di coach Silva sembrano spaesati rispetto alle soluzioni offensive proposte da Sgrò e compagni. Il primo tempo va così in archivio con la Costa avanti 47-29.

Nel secondo tempo la musica non cambia. Costa arrembante, a volte anche troppo, Nuova Agatirno che cerca di evitare l’imbarcata. I padroni di casa muovono molto la palla, corrono bene il campo ma Pavicevic e Stocks, unici in casa Nuova Agatirno a dare soddisfazioni, con giocate di puro talento individuale mantengono i biancoazzurri a sole 14 lunghezze di svantaggio, 61-47 con 10′ da giocare sul cronometro. Nell’ultimo quarto la Costa allunga. La Nuova Agatirno sente la fatica, causa un roster corto che si affida soprattutto agli stranieri e a Zanatta e ben poco ai prodotti locali, a differenza di una Costa spinta da un collettivo ottimamente amalgamato. I biancorossi chiudono la partita con una clamorosa schiacciata di Griffin e portano a casa il primo derby della storia tra Costa e Nuova Agatirno col perentorio punteggio di 88-62.

Piccolo blackout di fine primo quarto a parte, i paladini di coach Condello hanno disputato una buonissima partita. La mano dell’allenatore biancorosso sui giovani di Capo d’Orlando e il resto della truppa è evidente ed ha abbagliato una Nuova Agatirno deludente dopo una prima uscita eccellente, condita dalla vittoria sulla Eagles Basket Palermo. Anche il poco risalto dato ai giovani locali durante il match può suonare come un piccolo campanello d’allarme in quello che per l’Agatirno è un bel progetto per il futuro ma che, ad oggi, è ancora allo stato embrionale.

Irritec Costa d’Orlando-Nuova Agatirno 88-62

Parziali: 20-18; 47-29; 61-47; 88-62.

Irritec Costa d’Orlando: Marinello 19, Sgrò 10, Manfrè 4, Bowman 16, Gambardella, Munastra 3, Antinori, Fazio 5, Griffin 22, Caronna 9. Coach: Giuseppe Condello.

Nuova Agatirno: Zanatta 12, Stocks 21, Ioppolo, Egwoh, Galipò M. 5, Galipò G. 2, Pavicevic 11, Carlo Stella, Giglia, Carianni 2, Winford 9. Coach: Jorge Silva Suarez.

Arbitri: Gaspare Roberto Barbera e Arturo Tartamella di Trapani.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close