Upea-Ferentino_pp

L’UPEA SOFFRE MA VINCE


Vittoria al cardiopalma per l’Orlandina basket in casa contro Ferentino, formazione a due sole lunghezze di distanza in classifica dai paladini e ferma a causa delle gare annullate per maltempo da ben 18 giorni.
Parte subito molto bene l’Upea: il quintetto iniziale, formato da Zampolli, Zanelli, Crow, Damiani e Bisconti firma subito un parzialino di 13-0. Dopo 5 minuti dall’inizio del match Ferentino non ha ancora segnato e il primo quarto si conclude 17-11 in favore dei paladini.
Il secondo parziale inizialmente è abbastanza equilibrato, con l’Upea che arriva anche al + 11 (28-17), ma da allora sono Gagliardo e compagni a tenere in mano le redini del match, firmando un parzialino di 3-13 e chiudendo il primo tempo in svantaggio di una sola lunghezza.

Il terzo quarto si gioca in sostanziale equilibrio, con le due formazioni che si danno filo da torcere in difesa e l’Upea che non trova la via del canestro dai 6.75 (3/12 da tre in questo parziale), consentendo ai laziali di andare anche sul +1 (49-50) a 2 minuti dalla fine del parziale. Anche alla fine del terzo quarto i paladini conducono di una sola lunghezza (53-52).
Ad inizio ultimo periodo sono i bianco-blu ad andare subito avanti, guidati dal capitano Zanelli (68-58), ma i laziali sono lesti a firmare un parzialino di 0-7, rifacendosi sotto sul 68-65. I paladini non riescono a trovare soluzioni in attacco (con Cardinali che sbaglia troppo dalla lunetta, 2/8 per lui) sino al canestro segnato dalla media distanza da Zampolli quando mancano solo 40 secondi alla fine del match. Finale al cardiopalma per i tifosi paladini, con Carrizo che infila la tripla a 20 secondi dalla fine (70-68), Zanelli ha infine in mano i tiri liberi che archivierebbero la vittoria, ma ne mette a segno solo uno ed è bolgia all’interno del PalaFantozzi sull’ultima azione dei laziali, sventata dalla difesa paladina.
“Abbiamo vinto di cuore e coraggio – dichiara coach Perdichizzi in sala interviste alla fine della gara – senza Alessandri in cabina di regia siamo in emergenza, Zampolli e Cardinali non hanno la visione di gioco che potrebbe avere un play di ruolo”.
Prossimo appuntamento giovedì 23 febbraio alle 20:30 nuovamente al PalaFantozzi, l’Upea ospiterà il Cus Bari.

Upea Capo d’Orlando – FMC Ferentino 71-68 (17-11, 31-30, 53-52)
Upea: Alessandri 1, Cardinali 12 (2/4, 2/7), Benevelli 11 (5/12), Crow 12 (3/5, 2/5), Zampolli 7 (2/6, 1/8), Damiani (0/2 da tre), Bisconti 9 (3/4) Pellegrino (0/1), Zanelli 19 (3/3, 3/7), Caula n.e. Coach: Giovanni Perdichizzi.
Ferentino: Guarino 15 (1/6, 2/7), Panzini 3 (1/1 da tre), Iannuzzi 8 (3/5), Parrillo (0/4, 0/4), Fratini 2 (1/2, 0/1), Ihedioha 10 (3/6), Marcante 10 (1/3, 2/3), Pongetti 2 (1/1, 0/1), Carrizo 5 (0/1, 1/2), Gagliardo 13 (6/7). Coach Franco Gramenzi.
NOTE: Tiri da 2: Upea 18/35, Ferentino 16/36, Tiri da 3: Upea 8/29, Ferentino 6/19, Tiri liberi: Upea 11/20, Ferentino 18/22; Rimbalzi: Upea 32, Ferentino 43; Assist: Upea 11 (Cardinali 3), Ferentino 4 (Fratini 2); Valutazione: Upea 82 (Benevelli 26), Ferentino 64 (Ihedioha 16).

(foto di Daniele Collovà)

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close