santa-tecla-mirto-01

Festa di S. Tecla tra musica e religiosità

Mirto – Si sono conclusi sabato sera i festeggiamenti in onore di S. Tecla vergine e martire, dopo due giorni di riti sacri e concerti musicali.

La Festa. Venerdì 23 Settembre nel pomeriggio si è svolta la processione con la reliquia di S. Tecla, mentre Sabato 24 Settembre, dopo la celebrazione solenne, la statua della santa è stata condotta in processione per le vie del paese, grazie alla presenza di diversi volontari che hanno portato la vara in spalla.

La Messa è stata celebrata da Don Calogero Frisenda, giovane originario di Mirto, ordinato sacerdote lo scorso 23 Gennaio nella Chiesa dell’Oratorio di Acireale. Il giovane parroco ha officiato anche i vespri solenni e il triduo di S. Tecla.

santa-tecla-mirto-03Il 24 Settembre, il giorno principale della festa, erano presenti in chiesa, oltre al Sindaco di Mirto Maurizio Zingales, le autorità politiche dei paesi vicini: il Sindaco di Frazzanò Gino Di Pane, il Sindaco di Longi Alessandro Lazzara, il Vice-Sindaco di Galati Mamertino Vincenzo Amadore, l’Assessore di Capri Leone Riccardo Mancari, il Sindaco di Alcara Li Fusi Nicola Vaneria, l’Assessore di Torrenova Monica Buccini e il Vice-Sindaco di Reitano Tecla Cupane.

Anche la musica non è mancata nei festeggiamenti, con la presenza delle due bande paesane, l’Associazione Musicale “Happiness” e il Premiato Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi”, e con due concerti in Piazza Vittorio Emanuele. La sera del 24 Settembre si è esibita “Flavia”, cover di Laura Pausini, che ha intonato i brani più celebri della famosa cantante italiana come “La solitudine”, “Strani amori”, “Incancellabile”, “Vivimi” e “Con la musica alla radio”.

santa-tecla-mirto-02

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close