mercatino-natale-milazzo

Mercatino di natale. Il Comune cerca gestori per la nuova edizione

Milazzo – Non si è fatta attendere la risposta dell’Assessore allo Sviluppo Economico Carmelo Torre. Era stato definito sui social e da molti commercianti l’Assessore “fantasma”.

Alle prese invece con l’approvazione di molti regolamenti, uno dei più imminenti riguarda la conferma del Mercatino di Natale per l’edizione 2016. Un percorso tracciato già con una deliberazione del Commissario straordinario di fine 2013. Le zone interessate saranno la Via Giacomo Medici, l’atrio del Carmine, la Piazza Perdichizzi – detta Sena – Piazza Duomo e parte della Marina Garibaldi, che è un’area demaniale ed – si legge nella nota del Comune – è facoltà del gestore utilizzarne una sola di esse, a scelta, oppure entrambi contemporaneamente.

Essendo ancora in fase pre-organizzativa il Comune lancia l’appello ai commercianti e potenziali gestori per inoltrare la loro richiesta formale esclusivamente via telematica con posta certificata all’indirizzo suap@pec.comune.milazzo.me.it entro il 14 ottobre 2016.

Intanto oggi si discuterà anche di artigianato al Consiglio Comunale chiamato a presenziare questa sera alle 20. Una seduta che continua dal 14 giugno e che vedrà protagoniste le mozioni sul traffico dei consiglieri più attivi: Massimo Bagli e Simone Magistri. Bagli propone un ritorno al carro attrezzi per regolarizzare la viabilità che proprio in visione degli eventi natalizi, come il Mercatino che interesserà quasi tutto il centro, sarà sicuramente alterata: “E’ nota a tutti la situazione difficile della viabilità cittadina e non basta modificare qualche senso di marcia per uscire da questa emergenza. Tra l’altro la limitata presenza dei vigili nelle strade finisce col determinare situazioni di anarchia da parte degli automobilisti. Il Comune dovrebbe mettere a bando il servizio, offrendo un’area per il parcheggio dei mezzi rimossi forzatamente e ottenendo un riscontro economico di almeno il 40 per cento, al netto delle spese per la multa – prosegue Bagli –. Ritengo che si riuscirebbe ad introitare risorse importanti che potrebbero essere utilizzate per potenziare l’attività del corpo dei vigili”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close