14455718_10209948154477217_1180080452_o

Immigrazione ed Erasmus, incontro a Capo d’Orlando

Capo d’Orlando – Si è svolto lunedì mattina, presso la Pinacoteca comunale di Capo d’Orlando, un interessante dibattito sul tema dell’immigrazione, rivolto principalmente ai ragazzi del progetto Erasmus+ “Refugees, the invisible victims”.

Erasmus e Rifugiati. Il dibattito fa parte di una serie di incontri organizzati dal comune di Brolo dal 21 al 27 settembre, in collaborazione con l’Associazione Sikanie e il Consorzio Sisifo, per sensibilizzare i giovani sull’importanza della tolleranza e dell’integrazione sociale dei rifugiati e degli immigrati.

Durante l’incontro i giovani, provenienti da varie parti del mondo come Egitto, Giordania, Macedonia, Croazia, Spagna e Portogallo, hanno potuto assistere alla proiezione di due interessanti documentari. Il primo è stato diretto dal regista orlandino Francesco Lama, dal titolo “Gli occhi di Amira”, in cui viene mostrato il mondo dal punto di vista di questa giovane bambina siriana; il secondo invece, diretto da Davide Cuscunà ed Alba Caliò, denominato “Deriva” è stato scelto in rappresentanza delle piccole e medie città dall’European Migration Network per la conferenza nazionale su Accoglienza e Integrazione, che si terrà a Roma presso la Digital Library del CNR il 6 ottobre, dove il documentario sarà presentato.

Al termine delle proiezioni si è tenuto interessante confronto tra i partecipanti all’Erasmus e la dott.ssa Angela Fogliani, Presidente Associazione Sikanie, coadiuvata da Giusy Galipò, dirigente presso la cooperativa servizi sociali di Capo d’Orlando. Inoltre, al termine del dibattito, i giovani sono stati accompagnati presso il Centro di Accoglienza S.p.r.a.r. (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) del comprensorio orlandino.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close