ospedale mistretta

La Regione rassicura, Mistretta non molla!

Mistretta – Nonostante comunicati, riunioni, annunci e dichiarazioni nessuno abbassa la guardia.

L’ospedale SS Salvatore rimane in bilico e in città si respira un clima di calma apparente. “Il governo regionale – hanno scritto in una nota congiunta il presidente Crocetta e l’assessore Gucciardi – non intende operare nella logica dei tagli, ma per il potenziamento dell’offerta sanitaria e per il rafforzamento delle strutture mediante la loro riorganizzazione, il piano sarà il frutto di una condivisione ampia e diffusa, di una partecipazione democratica che vedrà tutti i potenziali attori coinvolti”. Un lieto fine a cui non crede il comitato per la difesa dell’ospedale SS Salvatore il quale non si lascia ammorbidire dalle parole, scritte e dette, e va avanti. “Non ci fermeremo neanche davanti a decreti assessoriali – scrivono i rappresentanti del comitato – se gli stessi non ci soddisferanno o se non verranno applicati fino all’ultima virgola, figurarsi davanti ad un comunicato stampa”. Insomma, nessuno apertura rispetto al documento di Crocetta e Gucciardi i quali hanno ricordato che la “Sicilia è l’unica regione che ha operato la scelta, condivisa dal ministero della salute, degli ospedali riuniti che di fatto ha impedito la chiusura di tanti piccole strutture. Su questo vogliamo essere chiari – concludono presidente e assessore – se i tanti piccoli ospedali, alcuni in zone di forte disagio, non hanno chiuso è perchè noi ci siamo opposti”. E mentre sui social si commenta e il sindaco Liborio Porracciolo comunica che la riunione prevista a Mistretta con i vertici regionali si terrà la prossima settimana, il comitato a difesa dell’ospedale lavora per allargare la base. “Nulla cambia nella volontà di continuare a lavorare per aggregare la cittadinanza del territorio nebroideo – si legge nel documento del gruppo – da tutti abbiamo avuto sostegno e disponibilità di una partecipazione diretta all’interno del comitato. Abbiamo avuto colloqui con rappresentanti delle associazioni di Motta D’Affermo e Tusa. Continueremo a lavorare e ad unirci fino a quando la problematica ospedale non sarà risolta, una volta per tutte”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close