Operazione del Dipartimento della Polizia Postale di Genova contro la pirateria video on-line. -ANSA/LUCA ZENNARO-

La Polizia riesce a rimuovere video hard dalla rete. Ma pare ce ne siano altri

Capo d’Orlando – La donna, Orlandina, disperata dalla diffusione in rete di un suo video hard non autorizzato, si è rivolta alla polizia del commissariato orlandino che ha risolto in pochissimo tempo il problema.

Una possibile tragedia evitata a Capo d’Orlando grazie alla competenza dell’ufficio della polizia di stato. L’agente è riuscito immediatamente a rimuovere un video postato su un portale porno molto noto grazie alla propria esperienza di programmatore.

Mio video in questione è rimasto online soltanto qualche giorno. In atto è in corso una inchiesta sulla vicenda in quanto la donna ha denunciato le persone coinvolte nella diffusione del video rubato.

Purtroppo nello stesso portale di video hard ci sarebbero altri video che riguardano sopratutto adolescenti della zona che però non hanno ancora richiesto la rimozione probabilmente perché non sapranno della loro diffusione.

A quanto pare si sarebbe risalito anche a colui che avrebbe caricato il video in questione, ma anche altri, nel portale di filmati pornografici.

Una vicenda che riporta alla mente quanto avvenuto qualche settimana fa con il suicidio della donna campana a causa della mancata rimozione del filmato.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close