antoci-e-renzi

Antoci, il porto di S.Stefano sarà anche “porto della natura”

S.Stefano – I passi di avvicinamento alla realizzazione del porto stefanese continuano nei fatti e negli atti e il presidente del Parco dei Nebrodi li commenta così “la fattiva collaborazione con il sindaco di Santo Stefano e i Sindaci del territorio che abbiamo auspicato e ricercato sin dal primo momento fa sì che oggi oltre ai progetti ci siano anche le risorse per realizzarli”. Giuseppe Antoci, di ritorno da Messina dove è stato impegnato al fianco del ministro Marianna Madia per la festa nazionale della pubblica amministrazione e delle innovazioni, è tornato a parlato del porto stefanese dopo la comunicazione del cofinanziamento da 26 milioni di euro arrivata dall’assessorato regionale alle attività produttive. “Il porto di Santo Stefano di Camastra, già ribattezzati porto della bellezza per la partenership della fondazione Fiumara d’Arte – dichiara Antoci – sarà anche il “porto della natura”, varco d’ingresso naturale via mare alle bellezze paesaggistiche del Parco dei Nebrodi e affaccio di straordinaria bellezza in quel tratto di Mar Tirreno prospiciente le isole Eolie”. Parole cariche di lucidità e concretezze quelle di Antoci che insieme al premier Matteo Renzi, lo scorso il 10 settembre ad Agrigento “benedisse” l’opera di S.Stefano con 45 milioni di euro, 26 dei quali sono già pronti. Il presidente dell’Ente parco ribadisce l’attenzione che è stata dedicata al comprensorio nebroideo da parte del governo regionale. “I finanziamenti ottenuti riguardano opere di grande valenza strategica per il rilancio del nostro territorio – afferma – opere di salvaguardia dal rischio idrogeologico, immediatamente cantierabili. Ciò avrà una ricaduta positiva in termini economici non solo per questo nostro territorio, ma anche sull’intera regione siciliana per l’indotto che si creerà con l’avvio dei lavori”. E, intanto, Giuseppe Antoci è volato a Caserta dove oggi riceverà il premio “Premio Nazionale Legalità e Sicurezza Pubblica, riconoscimento che è “profonda e consapevole dimostrazione di gratitudine nei confronti di coloro che quotidianamente combattono contro la presenza opprimente, delle organizzazioni criminali mafiose”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close